Venerdý 07 Maggio05:09:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

BFF: speciale su Ustica

Cultura Bellaria Igea Marina | 09:30 - 18 Maggio 2010 BFF: speciale su Ustica

Tra le anteprime della 28° edizione del Bellaria Film Festival, in programma a Bellaria Igea Marina dal 3 al giugno 2010, c’è il film documentario Ustica – Tragedia nei cieli, presentato in collaborazione con Fox Channels Italy, una grande co-produzione internazionale diretta dal regista tedesco Hans von Kalckreuth. Nel 30° anniversario della strage che, il 27 giugno 1980, portò alla morte 81 persone in volo sopra il cielo di Ustica, il film - che sarà poi trasmesso da History Channel nel giorno dell’anniversario -, ricostruisce l’intera storia di un evento le cui cause e la cui dinamica sono ancora oggi avvolte nel mistero. Al Bellaria Film Festival il documentario sarà presentato il 4 giugno.
La tragedia di Ustica rimane infatti uno dei più tragici e misteriosi eventi dell’Italia post-bellica. Fu un incidente oppure esplose una bomba a bordo dell’aereo? O è vera la tesi secondo la quale, sopra il Mar Mediterraneo, si svolsero le prove generali di una guerra che vide coinvolta l’aviazione francese e quella libica? Queste alcune delle tantissime domande che emersero durante le indagini, mentre avvenivano altri fatti inquietanti: il ritrovamento di un mig libico schiantatosi sulle montagne calabresi; alcuni dei testimoni della tragedia di Ustica morti in circostanze misteriose; insabbiamenti; false testimonianze. Quando all’inizio degli anni ‘90 il giudice Rosario Priore prese in mano l’inchiesta, si trovò di fronte ad un vero e proprio “muro di gomma”.
Il documentario ricostruisce l’intera storia: da quanto avvenne quell’estate del 1980 alle diverse fase processuali, verificando con l’ausilio di esperti le diverse ipotesi che sorsero intorno alla tragedia. Tra le persone intervistate figurano il giudice Rosario Priore, il giornalista Andrea Purgatori che con le sue inchieste provò a far luce sulla disgrazia, lo storico svizzero Daniele Ganser, il generale dell’Aeronautica militare Enrico Pinto e Pasquale Diodato che nell’incidente perse la moglie, tre figli e la cognata.

< Articolo precedente Articolo successivo >