Domenica 05 Dicembre06:57:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Battuta d’arresto per il Civis Rimini Rugby

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 11:33 - 28 Gennaio 2009

Nel pomeriggio di domenica 25 gennaio, sul campo della polisportiva Buscherini di Forlì è andato in scena il derby romagnolo tra l’Edera Forlì e la CIVIS Rimini Rugby. I pirati si sono presentati con una formazione ampiamente rimaneggiata, causa diversi problemi di alcuni titolari, così  il coach Leo ha mescolato le carte in tavola, attribuendo anche ruoli diversi da solito ai giocatori, espediente che si è dimostrato valido per tener testa ai forlivesi che avevano dalla loro un maggior tasso tecnico. Forlì incominciava subito forte occupando egregiamente gli spazi, da una ruck al 3°, veniva fuori la prima meta successivamente trasformata, uno sterile contrattacco riminese alleggeriva di poco la pressione ma al 10° dopo una serie di azioni alla mano Forlì metteva a segno la seconda meta e anche questa volta la trasformata. A questo punto Forlì prova a prendere il largo, ma Rimini fa buona guardia davanti alla propria linea di meta, e per quasi 15 minuti soffre respingendo tutti i tentativi delle “aquile”, fino a quando al trentesimo rialza la testa e con una caparbia azione condotta in maniera corale, porta Luzio a schiacciare l’ovale in meta per il temporaneo 14 a 5 che chiude il primo tempo. La ripresa si apre con un sostanziale equilibrio che perdura sino al 16° quando Forlì concretizza una prolungata azione con un’altra meta stavolta non trasformata, la partita prosegue tra batti e ribatti sino a quando il numero di cambi a disposizione dei forlìvesi non crea la differenza che li porta per la quarta volta in meta consentendogli di ottenere anche il bonus, 24 a 5 il risultato finale. Viste le premesse una buona partita dei pirati, sconfitti si ma con onore. La formazione della Civis: Facchini, Ferrillo, Pirottina, Bezzi, Sivelli, Racis, Gijiri, Mancini, Mangianti, Orsini, Tait, Calvano, Etzi, Luzio, Merloni, a disposizione Rogano, Lo Conte
Sul campo di via XXV Marzo di Rivabella di Rimini, reso praticabile nonostante la pioggia, si sono cimentati gli Under 15 della Civis e del Cus Bologna, la squadra che all’andata aveva rifilato 90 punti ai piccoli pirati. Anche questa volta i “cussini” sono apparsi nettamente superiori rispetto ai romagnoli anche se il risultato finale è stato comunque contenuto per il fatto che alcuni dei ragazzi del coach Gai il loro dovere l’hanno fatto ma non sono riusciti ad evitare di subire cinque mete nel primo e sei mete nel secondo tempo, che con tre trasformazioni hanno portato gli Emiliani a 61 punti a zero.
Domenica 1 febbraio, turno di riposo per tutte le formazioni del Rimini Civis Rugby. 
Sentiamo il presidente Daniele Mangione

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >