Mercoledý 25 Novembre09:37:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Assalta struttura dove è protetta la moglie: arrestato

Cronaca Rimini | 15:26 - 07 Aprile 2008

La moglie era ospitata in una struttura di accoglienza per proteggerla dalle sue violenze. Ma lui ha scavalcato la recinzione, è entrato nell'istituto e ha frantumato una vetrata. Chiamati dalla responsabile della struttura, sono intervenuti i carabinieri e il giovane è finito in manette per resistenza, violenza pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Con queste accuse è stato arrestato dai carabinieri un marocchino di 25 anni residente a Rimini, cameriere e pregiudicato. L'uomo alla vista dei militari li ha aggrediti, colpendoli con calci e pugni. I militari di Montescudo hanno invece denunciato per evasione un algerino di 51 anni, agli arresti domiciliari nella casa 'Madre del perdono', arresti disposti dal Tribunale di Rimini per reati contro il patrimonio e la persona. L'algerino, autorizzato a recarsi al lavoro a Cattolica, in una struttura alberghiera, non ha più fatto rientro alla casa di accoglienza ed è ricercato dalle forze dell'ordine.