Domenica 28 Febbraio17:19:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Arzilli: fiscalita' leggera e trasparenza

Repubblica San Marino | 11:16 - 20 Gennaio 2011

Fiscalità leggera, trasparenza, servizi veloci ed efficienti: sono questi i cardini su cui la Repubblica di San Marino punta per candidarsi ad essere "ponte" tra l'Occidente e le economie emergenti dell'Asia e della Nuova Europa e volano per la concorrenza economica tra Stati.  "In un momento di profondo cambiamento per il nostro Paese e la sua economia, il governo di San Marino, oggi geograficamente all'incrocio dei nuovi percorsi di sviluppo, può rappresentare l'hub per chi vuole investire o per chi cerca di consolidare gli investimenti in patria con acquisizioni mirate", spiega il Segretario all'Industria della Repubblica del Titano Marco Arzilli.  Di "come la concorrenza non sia barriera, ma stimolo e leva per gli affari", con l'obiettivo di "incrociare le diverse peculiarità dando ossigeno agli interessi comuni" si discuterà in un forum che si terrà il prossimo 29 gennaio a San Marino, "con la consapevolezza che - aggiunge Arzilli -la capacità di attrarre capitali esteri non è più nelle mani dei paradisi finanziari, ma di quelle nazioni che fanno mera concorrenza di aliquote fornendo però il valore aggiunto: offshore services, nuove infrastrutture web e legislature adatte a adatte a sostenere investitori stranieri".    A confrontarsi con Arzilli saranno, fra gli altri, Daniel J. Mitchell, fra i massimi esperti di fisco negli Stati Uniti e tra i principali sostenitori della "Flat tax", il ministro del Commercio della Repubblica di Serbia Slobodan Milosavljevic e Ding Wei, ambasciatore della Cina per l'Italia e San Marino.

< Articolo precedente Articolo successivo >