Martedý 24 Novembre06:58:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Artigiani, firmato un protocollo d'intesa a Rimini

Rimini | 16:48 - 25 Giugno 2008

Un protocollo d'intesa tra la Provincia di Rimini, le associazioni imprenditoriali, l'Azienda Usl, i Sindacati, per il comparto degli artigiani, è stato firmato dal vicepresidente della Provincia (con delega alle Politiche del Lavoro) Maurizio Taormina, e dalle altre parti contraenti (Cna, Confartigianato, Inps, Inail, Dpl, Ausl, Cgil, Cisl, Uil, Cassa Edile di Rimini e Cassa Edile Cedaiier). Il protocollo rende fruibile una parte dei finanziamenti, per due milioni di euro, stanziati una settimana fa dalla giunta provinciale per interventi, a tutto campo, per la sicurezza nei luoghi di lavoro. Si tratta, in questo caso specifico, dei 250mila euro previsti per la parte di formazione alla sicurezza. La Convenzione attuativa del Protocollo d'intesa prevede di perseguire standard qualitativi e formativi sulla sicurezza, riconosciuti dal sistema locale. E per fare ciò i firmatari si impegnano, in concreto, a promuovere e sviluppare progetti mirati a tutela delle categorie più deboli del mercato del lavoro (ad esempio gli stranieri), anche incentivando le imprese artigiane nell'attività di formazione ed informazione. Dal punto di vista ancor più operativo, la Convenzione impegna i proponenti a promuovere attività di formazione specifiche per i lavoratori del comparto artigiano, nel quale si punta ad accentuare la sensibilità in materia di sicurezza e salute sul lavoro. Tale attività formativa sarà certificata per mezzo di un apposito libretto contenente il tipo di corsi eseguiti, il monte ore e le qualifiche raggiunte.