Giovedý 04 Marzo04:38:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Arriva l'influenza, picco a febbraio

Sanità Rimini | 21:08 - 06 Gennaio 2011 Arriva l'influenza, picco a febbraio

Arriva l'influenza, previsto il picco tra gennaio e febbraio. A fare il quadro della situazione sono medici di famiglia e virologi che, a fronte di questi dati, ribadiscono l’importanza della vaccinazione.

I sintomi sono quelli classici: febbre alta intorno ai 38°, debolezza e fastidi respiratori, la durata media è di 3-4 giorni. I più colpiti sono i piccolini tra 0-4 anni e i ragazzi tra 4-14 anni. “Gli anziani, spiega la dottoressa Barbara Bondi , medico del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl di Cesena -  sono la categoria più vaccinata e ciò spiega perché il virus colpisca soprattutto le altre fasce di età”. “Quest’anno – continua la dottoressa Bondi - l’influenza è arrivata in anticipo rispetto alle stagioni precedenti. Ad anticipare i tempi della diffusione dei virus può avere influito la rapida alternanza delle temperature. E con la riapertura delle scuole sicuramente il contagio dell’influenza verrà accelerato”.

Per prevenire e limitare il più possibile la circolazione dei virus sono anche di grande importanza semplici misure di protezione personale come ad esempio lavarsi spesso le mani con acqua e sapone; coprirsi bocca e naso quando si tossisce o starnutisce; eliminare prontamente i fazzolettini di carta nel contenitore rifiuti.

< Articolo precedente Articolo successivo >