Sabato 06 Marzo03:32:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Arestati albanesi, 30 furti in abitazioni

Cronaca Pesaro | 15:41 - 27 Novembre 2007 Arestati albanesi, 30 furti in abitazioni

La berlina è risultata rubata a Rimini nel mese di ottobre; nei giorni scorsi è stata rintracciata dai carabinieri a Punta Marina. Veniva utilizzata da tre dei sei albanesi, mentre gli altri tre erano soliti spostarsi con una Audi A3, rubata a Faenza. Gli accertamenti sulle due auto hanno condotto i militari sulle tracce di tutti i componenti dei due gruppi criminali. A Forlì, in flagranza di reato, sono stati arrestati subito dopo aver messo a segno l'ultimo colpo Toni Skura, detto 'Mondi', Lustar Gjinaj e Ermir Vranoci, tutti ventiquattrenni, pluripregiudicati e disoccuppati. I primi due sono clandestini, il secondo ha un regolare permesso di soggiorno. Vivono fra Caserta, Ravenna e Civitella di Romagna, ma il loro domicilio usuale è l'appartamento di Punta Marina, dove i carabinieri hanno fatto irruzione poco dopo. All'interno c'erano altri gli altri tre albanesi, anche loro clandestini già espulsi dall'Italia, e con precedenti di polizia. Per loro è scattato un fermo con l'accusa di ricettazione dell'Audi, ma si cercano elementi di prova sui furti che si pensa abbiano commesso insieme ai complici. I sei extracomunitari avrebbero colpito quasi ogni sera nelle province di Bologna, Faenza, Ravenna, Forlì, Rimini e Pesaro. Sempre disarmati, forzando porte e finestre con le mani protette da guanti.

< Articolo precedente Articolo successivo >