Luned́ 01 Marzo08:49:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Arcifa ai domiciliari, Lolli in latitanza in dolce compagnia

Cronaca Rimini | 09:42 - 25 Gennaio 2011 Arcifa ai domiciliari, Lolli in latitanza in dolce compagnia

Nuovi sviluppi nel caso Lolli: l’ex patron della Rimini Yacht, non sarebbe stato da solo al momento dell’arresto. La sua latitanza, trascorsa a bordo di una costosa imbarcazione e in lussuosi hotel, sarebbe stata condivisa con una bella donna austriaca.  Intanto ieri la Guardia di Finanza ha posto i sigilli al Bertram, lo scafo che Lolli aveva utilizzato per la fuga e che aveva lasciato nel porto Libico.  Sempre nella giornata del 24 gennaio, Arcifa, il socio siciliano accusato di aver riciclato i guadagni illeciti di Lolli e di averlo aiutato nella fuga, è stato ascoltato dal giudice.   Al catanese, che si trova nel carcere di Civitavecchia, sono stati dati i domiciliari che dovrà scontare nella sua casa di Scordia. Inoltre due nuovi insospettabili testimoni  stanno collaborando con le forze dell’ordine. Nelle prossime ore potrebbero esserci nuovi e scottanti sviluppi nel caso Rimini Yacht.

< Articolo precedente Articolo successivo >