Martedý 01 Dicembre04:31:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Anche qust’anno il Gruppo Orogel a Macfrut di Cesena.

Eventi Cesena | 15:50 - 16 Aprile 2008 Anche qust’anno il Gruppo Orogel a Macfrut di Cesena.

Unica realtà italiana operante a 360° nel settore agro-alimentare, sia fresco che surgelato, il Gruppo OROGEL torna a Macfrut ribadendo il suo ruolo di prima azienda totalmente italiana all’interno del comparto del sottozero nazionale, dietro soltanto alla multinazionale Unilever e registrando nel settore del fresco risultati più che soddisfacenti. Da sempre impegnata su ricerca e sviluppo, campagne promozionali di forte impatto e soprattutto sull’alto contenuto di servizio e la riconosciuta salubrità dei suoi prodotti, Orogel si presenta a MACFRUT 2008 per mettere in mostra tutti i prodotti di punta, a partire dal BUON MINESTRONE, l’unico che offre 16 verdure selezionate e tutto il sapore del minestrone di una volta. Bene anche i prodotti di OROGEL FRESCO commercializzati con i marchi “Orogel Fresco Sapore d’Italia” prodotti di alta qualità a produzione integrata, “Fresco Gusto” la nuova ed esclusiva linea con prodotti raccolti al giusto grado di maturazione e confezionati direttamente dal produttore per essere consegnati alla distribuzione finale il più rapidamente possibile e “Solo Sole Bio” le produzioni biologiche.

OROGEL FRESCO
Il bilancio di OROGEL FRESCO, la società nata dal progetto di fusione fra le cooperative Orogel Fruttadoro, chiude il 2007 con un fatturato del comparto fresco di quasi 50milioni di euro e 70mila tonnellate di frutta e verdura fresca commercializzata di cui il 35% circa destinato all’estero. “Le liquidazioni dei prodotti conferiti – spiega Giuseppe Maldini, presidente di Orogel Fresco - hanno mediamente rispecchiato le quotazioni più alte di mercato, nonostante le difficoltà di una situazione sempre più competitiva e la presenza della concorrenza proveniente da diversi paesi non solo europei”. Si tratta di risultato soddisfacente ottenuto grazie agli investimenti fatti in questi ultimi due anni sull’ammodernamento di alcuni stabilimenti, all’acquisizione di nuovi macchinari per la lavorazione e alla politica di qualità rivolta a migliorare costantemente i già elevatissimi standard che contraddistinguono tutto il Gruppo cesenate. Un risultato – sottolinea Maldini – che lascia comunque sfumature di preoccupazione e di incertezza per l’avvenire dovute alle dinamiche di un mercato che risente dell’aumento dei costi di molte materie prime tra cui, soprattutto, le risorse energetiche. Anche per il futuro – conclude il presidente – il nostro impegno è concentrato a valorizzare ulteriormente la produzione ortofrutticola italiana. Solo continuando ad ottimizzare i processi e ad investire nella ricerca di nuove varietà di frutta riusciremo infatti a creare le condizioni giuste per far crescere l’azienda e soprattutto la nostra base sociale”. Con 6 stabilimenti produttivi concentrati principalmente sul territorio romagnolo, OROGEL FRESCO conta attualmente oltre 1.250  soci produttori dislocati in 16 regioni del territorio nazionale (825 sono concentrati in Emilia Romagna), che insieme alla restante compagine sociale delle altre realtà del Gruppo raggiungono la considerevole quota di 2.046 soci, rendendo OROGEL una delle realtà più importanti e significative nell’ambito del settore cooperativo nazionale.
OROGEL FRESCO per essere sempre più vicino alle esigenze della  distribuzione organizzata nazionale ed europea ha fatto proprio l’obiettivo di qualità che contraddistingue il gruppo, ottenendo importantissime certificazioni come  Global Gap, BRC, Tesco Conventional e Organic e USDA Organic.