Sabato 29 Febbraio08:49:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Allarme donne al volante: aumentano quelle che bevono

Cronaca Rimini | 09:13 - 19 Luglio 2007 Allarme donne al volante: aumentano quelle che bevono

Ora anche le donne italiane al volante bevono. E a mettersi alla guida in stato di ebbrezza non sono ragazzine ventenni ma donne sui 30 anni che salgono in auto nonostante qualche pericoloso bicchiere di troppo. E come ogni anno la Riviera è ai primi posti per la pericolosità delle sue strade nel fine settimana. Per questo, per il quinto anno consecutivo, polizia di Stato, fondazione Ania per la sicurezza stradale (l'associazione nazionale delle imprese di assicurazione) e dal Silb-Fipe, l'associazione italiana imprenditori locali da ballo, hanno presentato la campagna di educazione stradale 'Guido con prudenza' contro le stragi del sabato sera. Dal 21 e 22 luglio prossimi, fino al 25 e 26 agosto la Romagna, il Lago di Garda, il litorale ponente ligure e la costa di Cagliari, saranno protagoniste di azioni di sensibilizzazione contro lo sballo che uccide.Da quest'anno un'attenzione particolare sarà dedicata alle donne alla gui perchè i dati parlano chiaro: 20.735 persone risultate positive all'alcol ai controlli di polizia stradale e carabinieri, relativi ai week end del primo semestre 2007, ben 1.130 sono state donne, pari al 5,45% dei guidatori sottoposti al test per il tasso alcolico. E, anche se risultano più prudenti le ragazze tra i 18 e i 22 anni, il dato della guida delle 30enni in stato di ebbrezza è un drammatico inedito dei primi sei mesi di questo 2007.