Giovedý 24 Settembre00:04:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

All''acquario di Cattolica è arrivata la tartaruga Fegghy

Attualità Cattolica | 18:43 - 29 Agosto 2007 All''acquario di Cattolica è arrivata la tartaruga Fegghy

L'Acquario di Cattolica  ancora una volta accoglie esemplari in serio rischio di estinzione. Sono diversi i casi, anche quest'anno, che hanno visto sempre più impegnata la struttura e lo staff dell' Acquario nel soccorso e nell'accoglienza di animali in serie difficoltà o senza tetto; dal Grampo spiaggiato all'inizio dell'estate, al recente arrivo dei Piranha e da oggi si aggiunge anche Fegghy, un  esemplare adulto di tartaruga marina della specie  caretta, di circa 50 cm di carapace. Fegghy, trovata impigliata in una rete a San Benedetto del Tronto, il 21 novembre 2005, un' elica le aveva amputato la mascella; subito soccorsa
dal Pronto Intervento della Fondazione Cetacea, è stata ricoverata per 18 mesi presso l'Ospedale delle Tartarughe della Fondazione in condizioni pietose e impossibilitata a mangiare. Dopo 2 operazioni di ricostruzione della mascella e tanta riabilitazione Fegghy è ora in grado di mangiare quasi autonomamente. Un consulto da parte di numerosi esperti anche internazionali, ha indotto  la Fondazione Cetacea a  ritenere il suo ritorno in mare troppo pericoloso e rischioso . Si è optato quindi per il trasferimento a tempo indeterminato presso l'Acquario di Cattolica, struttura adeguata sia per le vasche che per la competenza del proprio staff, visto che dal 2004 ospita Genny un altro esemplare della stessa specie e con simili problematiche Fegghy e Genny, illustri testimoni  di questa antica specie, in serio  pericolo di estinzione, sono oggi rappresentanti di un forte messaggio di  conservazione, obiettivo e priorità sia per la Fondazione Cetacea che per> l'Acquario di Cattolica. Non tutti sanno che le tartarughe sono Rettili e che la loro storia evolutiva e' tale da farle  meritare la definizione di veri e propri «fossili viventi.