Domenica 20 Ottobre22:21:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Alessia Travaglini finalista a Beneathearth

ASCOLTA L'AUDIO
Sociale Rimini | 13:15 - 03 Dicembre 2010

Alessia Travaglini, giovane regista residente a Rimini, e` una dei finalisti di Beneathearth, il film festival internazionale, nato nella citta` di New York, che si propone di promuovere nuove leve del cinema indipendente, dando loro la possibilita` di esprimersi attraverso cortometraggi su tematiche sociali e di globale interesse. Un concorso online annuale, un percorso passato per ogni stagione, dove migliaia di partecipanti hanno mostrato il loro lavoro, ed ora che si avvicina il momento conclusivo (il vincitore verra` dichiarato entro il mese di dicembre) solamente dieci giovani talenti sono ancora in gara, ed Alessia e` uno di questi. Lei ha scelto i diritti umani, parlando di patrimonio linguistico culturale e lavorando su un'animazione in stop motion che presenta e supporta il progetto educativo "Questo non e` un piatto", promosso dalla casa di produzione artistica londinese Moving Universe. Un progetto "made in Italy", che vede coinvolta la citta`di Nove (Vicenza), dove alcuni artisti della ceramica hanno realizzato 35 piatti decorati a mano. Su ognuno di questi non cibi ma parole. Parole che richiamano la memoria collettiva, racchiuse in una poesia, la stessa su ogni piatto, solo in 35 lingue differenti. Un modo per unire le persone di tutto il mondo attraverso le parole in comune, per la salvaguardia e la preservazione del patrimonio linguistico e dunque culturale di ogni comunita`. Un'installazione di ceramica artistica e un progetto educativo per i diritti umani e la responsabilità universale.

Dal progetto e` stato stampato un libro, che si presta ad essere tradotto in tutte le 35 lingue. Per ora, oltre che in italiano, inglese e francese, e` possibile trovarlo in lingua tibetana, realta` particolarmente sentita dai promotori della mostra educativa. Il libro verra` premiato all’Indipendent Publisher Book Awards 2010 di New York il 10 dicembre, durante la giornata mondiale per i diritti umani. Anche Alessia sara` presente e chissa` che, dopo il libro "Questo non e` un piatto", la prossima ad essere premiata non sia proprio lei.

Sabrina Rocchi

Ascolta l'intervista telefonica ad Alessia

ASCOLTA L'AUDIO