Mercoledė 25 Novembre12:00:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Agricoltura: stanziati 500mila euro accorpamento consorzi

Emilia Romagna | 15:01 - 01 Agosto 2009

La Giunta regionale ha assegnato 500.000 euro ai due costituendi Consorzi interprovinciali di garanzia agricola di Bologna, Ravenna e Forlì-Cesena-Rimini e di Parma e Piacenza. Si tratta di risorse aggiuntive rispetto a quelle ordinarie che premiano la scelta di aggregazione messa in atto dai Confidi delle diverse province in ottemperanza a un preciso indirizzo della legge regionale in materia. "In un momento di particolare difficoltà - ha dichiarato l' assessore regionale all'Agricoltura, Tiberio Rabboni - il credito alle imprese è essenziale per garantire la tenuta economica delle aziende agricole anche in vista dell'auspicata ripresa dei consumi e dei mercati. I Consorzi di garanzia sono oggi l'unico strumento in grado di migliorare realmente l' accesso al credito e il suo costo. Lo scorso anno gli otto consorzi di garanzia agricoli dell'Emilia-Romagna hanno erogato e garantito finanziamenti per oltre 109 milioni. Per questo lavoriamo al loro rafforzamento sia sul piano patrimoniale e finanziario che su quello dimensionale e operativo". "Dopo aver contribuito alla loro ricapitalizzazione con oltre cinque milioni di euro - ha proseguito l'assessore - quest'anno abbiamo portato a 5 milioni e 250 mila euro il contributo ordinario finalizzato all'abbattimento del costo del denaro e all'attivazione di garanzie sul credito, con un incrementato sugli anni scorsi del 50%. Ora con le due fusioni in corso (che il provvedimento di Giunta ha voluto giustamente premiare) vediamo realizzato un altro obiettivo della politica regionale: Consorzi di garanzia più grandi e strutturati per una maggiore capacità negoziale nei confronti del sistema bancario e per servizi finanziari sempre più ampi e rispondenti alle esigenze delle imprese socie".