Sabato 23 Marzo00:39:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Agli agenti di commercio accesso alle Ztl

Attualità Rimini | 09:08 - 10 Novembre 2007 Agli agenti di commercio accesso alle Ztl

Il consigliere regionale Marco Lombardi (Fi) ha presentato una risoluzione che sollecita un impegno della Giunta per permettere agli agenti di commercio l'ingresso nelle zone a traffico limitato (Ztl), di norma centri storici, con regole uniformi nelle città dell'Emilia-Romagna. Per Lombardi è "auspicabile" un aggiornamento dell'Accordo di programma sulla qualità dell'aria, per concordare con gli Enti locali l'accesso alle Ztl per gli agenti e rappresentanti di commercio che abbiano "inderogabili esigenze lavorative" dimostrate con certificato camerale, tesserino sindacale e la presenza a bordo di un campionario di valore o non facilmente trasportabile. Le recenti normative locali per l'accesso alle Ztl, prosegue, "penalizzano fortemente gli agenti e rappresentanti di commercio": ogni Comune ha procedure e tempi di accesso diversi e le singole richieste di deroga ai divieti sarebbero troppo onerose, senza contare l'accesso permesso in orari difficilmente praticabili. A Rimini, spiega, il Comune ha previsto l'accesso dalle 6 alle 10 di mattina, mentre "i negozi aprono alle 9 e quindi il permesso vale in realtà solo un'ora", e poi dalle 15 alle 16 del solo martedì, ossia nel pomeriggio settimanale in cui i negozi sono chiusi per turno. Secondo Lombardi un intervento di omogeneizzazione della disciplina sul territorio regionale, in sede di concertazione con gli Enti locali, "non appare lesivo dell'autonomia spettante per legge ai singoli Comuni" e sarebbe in ogni caso "neutrale dal punto di vista ambientale, non gravando in alcun modo sui livelli di inquinamento atmosferico".