Giovedý 26 Novembre21:35:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Aeroporto Rimini: sciopero medici pronto soccorso

Attualità Rimini | 12:40 - 22 Aprile 2008 Aeroporto Rimini: sciopero medici pronto soccorso

Dal 28 aprile riprende lo stato di agitazione dei medici del pronto soccorso degli aeroporti. Lo rende noto il segretario nazionale del Simeca, il sindacato dei medici aeroportuali, Domenico Miceli, che annuncia anche prossimi scioperi negli scali di Lamezia Terme e Rimini. La segreteria nazionale si riunirà domani per decidere i tempi e le modalità dello sciopero negli scali di Lamezia e Rimini. "Il Ministero della salute, competente per il servizio di pronto soccorso negli aeroporti - ha sostenuto Miceli - non invia più acconti da dicembre 2007. Del resto la Croce rossa deve avere dei crediti dal ministero dal 2005 con un buco di bilancio di svariati milioni. Il Ministero non riceve le risorse finanziarie dovute dal ministero del tesoro". Al riguardo, Miceli, ha invitato, provocatoriamente, la Croce rossa "ad interrompere il servizio se non verranno accreditati i finanziamenti dal ministero della Salute" ed ha sollecitato il ministro del Tesoro ad intervenire "sbloccando i finanziamenti, del resto previsti dalla finanziaria". "Siamo fiduciosi - ha sostenuto Miceli - che il nuovo ministro del governo Berlusconi sappia intervenire con maggiore fattibilità ed operatività del ministro Turco, di cui avevo chiesto le dimissioni vista l'incapacità di affrontare una situazione di tale precarietà e di grande emergenza".