Domenica 05 Dicembre07:07:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Sant’Ermete di Santarcangelo un nuovo centro educativo-ricreativo

Sociale Santarcangelo di Romagna | 09:57 - 10 Febbraio 2009

Si rafforzano i servizi di carattere sociale sul territorio di Santarcangelo. A Sant’Ermete di Santarcangelo sorgerà presto un nuovo centro per attività di carattere sociale al servizio dei minori e dei giovani con problematiche legate alla povertà e al disagio sociale. Grazie ad un accordo fra Comune di Santarcangelo, Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini e Associazione San Damiano, l’edificio di proprietà comunale esistente a San Martino in prossimità di via Trasversale Marecchia lascerà il posto a un Centro diurno educativo-ricreativo che verrà gestito dall’Associazione San Damiano con sede a Santarcangelo. 500.000 euro il costo per la realizzazione del nuovo fabbricato che sarà finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini per 150.000 euro, dalla Regione Emilia Romagna per un importo pari a circa il 50 per cento della spesa complessiva e dall’Associazione San Damiano per 50.000 euro. A farsi carico della realizzazione del nuovo fabbricato ci penserà il Comune di Santarcangelo a cui resterà la proprietà dell’immobile.
“L’attività dell’Amministrazione comunale – dichiara il sindaco Vannoni – si muove nell’ambito della programmazione distrettuale che ha portato a risultati importanti: dalla creazione di una rete di servizi a livello distrettuale, al supporto fornito dal nuovo Ufficio di Piano, alla pianificazione distrettuale dei servizi sociali costituita dai piani di zona che intervengono a sostegno delle aree tematiche riguardanti l’handicap, i minori, gli anziani e la salute mentale”. “Nell’ambito delle iniziative programmate per i servizi sociali  – aggiunge il sindaco di Santarcangelo – si inserisce ora la nascita di questo importante centro educativo-ricreativo che per la prima volta mette insieme una realtà associativa privata, il Comune e la Fondazione Carim alla quale va il nostro particolare ringraziamento per la sensibilità ancora una volta dimostrata rispetto ai temi sociali”.
A sottoscrivere il protocollo d’intesa (questa mattina lunedì 9 febbraio) il sindaco di Santarcangelo Mauro Vannoni, il presidente della Fondazione Carim, Alfredo Aureli, e Maria Teresa Botticelli per l’Associazione San Damiano che gestirà per il centro per quindici anni.
Il progetto alla base del nuovo spazio educativo-ricreativo dedicato alla socializzazione e alla comunicazione è rivolto a bambini, adolescenti e giovani e prevede il coinvolgimento delle famiglie e delle strutture educative presenti sul territorio e iniziative per promuovere la cittadinanza attiva. 

< Articolo precedente Articolo successivo >