Luned́ 28 Settembre04:58:55
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A San Leo per incontrare i Templari

Eventi San Leo | 08:44 - 24 Maggio 2008 A San Leo per incontrare i Templari

Sabato 24 Maggio alle 17:00 parte il ciclo di conferenze “I Cavalieri che tentarono l’impresa”, quattro appuntamenti mensili per sapere tutto sulle influenze che Templari, Longobardi, Massoni e Napoleone ebbero sul Montefeltro

Servi della Chiesa o potenti manovratori, elevati a salvatori della Cristianità o sottoposti ad accuse ingiuriose? Che siano stati cavalieri senza macchia o un ordine militare avvolto da oscuri segreti, quello che è certo è che i Cavalieri Templari, abbreviazione di “Poveri compagni di Cristo e del Tempio di Salomone”, rappresentano da sempre una delle pagine più affascinanti e misteriose della storia di tutti i tempi.

E’ per questo motivo che da Sabato 24 maggio alle ore 17:00 a San Leo (PU) alla presenza del Sindaco di San Leo Dario Giorgini, partirà il primo appuntamento di “I Cavalieri che tentarono l’Impresa”,  ciclo di quattro conferenze, le prime due legate ai Templari e alla Massoneria, le successive focalizzate su San Leo capitale longobarda e centro dell’insurrezione giacobina,  organizzate dall’Accademia di Oplologia e Militaria di Ancona, a cura della Dr.ssa Marina Cecchini, fiduciaria per la provincia di Pesaro-Urbino e del Pres. Ing. Remigio Zizzo. Il tema della prima conferenza sarà: “I Templari e la massoneria - dalla distruzione dell’Ordine cavalleresco alla nascita della Massoneria: verità storica o leggenda?”. Le conferenze si terranno nella splendida cornice del Torrione della Fortezza di San Leo, relatore sarà il Prof Domenico Lancianese  collaboratore dell’Istituto di Storia Medievale dell’Università di Urbino, autore di libri sull’argomento, noto saggista e conferenziere. Collabora anche con l’Istituto di Storia Patria e di varie riviste specializzate ed è da tempo legato all’Accademia di Oplologia e Militaria di Ancona, con la quale ha avuto modo di affinare specifici studi sulle armi medievali. 

L’Accademia di Oplologia e Militaria di Ancona svolge studi su armi e armature di ogni tipo: da quelle bianche a quelle da fuoco, dalle artiglierie alle munizioni, con accenni alle divise e al materiale militare, e alle fortificazioni.
(Per informazioni: Accademia di Oplologia di Ancona: Sede di Ancona: 333-51383411, Sede di Pesaro 335-7755257).

Non è casuale la scelta di utilizzare San Leo come sede delle conferenze: la Fortezza, attribuita all’architetto militare senese Francesco di Giorgio Martini è considerata una delle più belle d’Italia. Talmente imprendibile da essere utilizzata come carcere per i prigionieri politici più pericolosi, ospitò lo stesso Cagliostro, Alchimista, Mago e Massone, che finì qui i suoi giorni.  Nel Torrione nord della rocca,  testimone di antichi assalti ed assedi, è tuttora visitabile la mostra “Guerra e Quotidianità a San Leo nel Medioevo”.  La mostra si può visitare fino al 29 giugno 2008 dalle 9.00 alle 19.00 non stop.

Per tutti gli interessati e gli appassionati dell’avvincente epopea dei Cavalieri del Tempio di Salomone, il secondo appuntamento con le conferenze del Prof. Lancianese è fissato per il 24 giugno alle 17:30. Il tema sarà “I Templari nel Montefeltro- il passaggio dei Templari nel litorale Adriatico e nell’entrotgerra marchigiano, loro insediamenti e testimonianze”.

Ufficio Turistico di San Leo: 0541-926967 – Numero Verde 800 553800