Mercoledý 02 Dicembre22:06:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Rimini si apre un dialogo tra Popolo Saharawi e Marocco

Eventi Rimini | 15:04 - 05 Maggio 2008

Domani, martedì 6 maggio alle ore 21, nella Sala degli Archi di Rimini, le Associazioni Pro Saharawi del territorio proveranno a riallacciare i rapporti tra il popolo esule dei Saharawi e il Marocco, con un incontro a cui parteciperanno rappresentanze delle due parti in causa. E’ un’iniziativa di rilevante valenza politica e umanitaria. Al Convivio dei Popoli per la Pace si affronta una delle questioni internazionali più delicate degli ultimi 30 anni, che vede da un lato il popolo nomade dei Saharawi, 200mila persone esiliate in campi profughi in uno stato di estrema povertà, e dall’altro lo Stato del Marocco che non sembra accettare l’idea di un possibile riscatto di questa popolazione. Le Associazioni Pro-Saharawi riminesi tenteranno di aprire un dialogo tra le parti con l’incontro sul tema “Percorsi di riconciliazione. E’ possibile una soluzione non violenta per il Sahara occidentale?”, previsto domani, martedì 6 maggio alle ore 21.00 nella Sala degli Archi di Piazza Cavour a Rimini. I Saharawi sono una popolazione del Sahara Occidentale, area che fu colonia spagnola fino al 1975 e poi venne occupata da Marocco e Mauritania. In seguito a questa invasione, i Saharawi si sono rifugiati in una striscia di deserto al confine con l’Algeria, dove sono stati allestiti campi profughi. Nel ’79 il Marocco ha invaso completamente il Sahara Occidentale. I Saharawi da decenni chiedono l’indizione di un Referendum di Autodeterminazione col quale scegliere democraticamente l’indipendenza o l’annessione al Marocco. Nonostante risoluzioni ONU e la costituzione del Minurso (Missione delle Nazioni Unite per il referendum nel Sahara Occidentale), dal ’91 non si è ancora arrivati ad una risoluzione della vicenda. Nel frattempo, nei campi profughi in Algeria, i Saharawi hanno costituito la RASD (Repubblica Araba Saharawi Democratica). La popolazione vive quasi esclusivamente di aiuti internazionali a causa delle difficili condizioni della vita nel deserto.  

Mercoledì, 7 maggio 2008, alle ore 21,00, si ritornerà a parlare di consumo critico con il giornalista e scrittore Saverio Pipitone che, al Magazzino Pacha Mama, presso l’Epicentro - SS Consolare RSM n.51/G, a Rimini, presenterà il libro “Schiavi del supermercato”. Il testo approfondisce la realtà della grande distribuzione organizzata in Italia, con un’analisi delle grandi catene distributive e con alternative concrete di acquisto.