Giovedý 24 Settembre03:34:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Rimini in scena l'antichità tra scavi, lezioni, processi

Cultura Rimini | 12:40 - 28 Maggio 2008 A Rimini in scena l'antichità tra scavi, lezioni, processi

Un viaggio di quattro giorni nel passato, tra storia, archeologia, scienza, filosofia, letteratura, cucina, gioco. Oltre 150 appuntamenti, per cercare di capire il presente attraverso le tracce di antichi pensieri. E' il 'Festival del mondo antico' (12-15 giugno), la manifestazione promossa da Comune e Provincia di Rimini che festeggia il decimo compleanno, e si apre con un convegno sulla medicina dei Romani, in onore della 'domus del chirurgo', lo scavo archeologico recentemente musealizzato nel cuore della città che ha portato alla luce strumenti medico-chirugici risalenti a quasi duemila anni fa. Sotto la guida di studiosi stranieri e italiani (da Marcel Detienne a Danielle Gourevitch a Ralph Jackson, da Massimo Cacciari a Luciano Canfora ad Alberto Angela) si potranno ascoltare 'commenti magistrali' o seguire interessanti ricostruzioni, tra le quali spicca quella di un processo penale romano per malaffare ambientato in un quartiere invaso dai rifiuti. Un tuffo nell'antichità, anche quella di civiltà lontane, attraverso la proiezione di documentari e rari film a soggetto, o attraverso spettacoli dal vivo, intessuti di musica e parole. Sarà possibile vedere oggetti e inediti archeologici, come quelli dello scavo in diretta della vicina necropoli etrusco villanoviana di Verucchio, o come i reportage di missioni italiane. Si potrà spaziare tra mostre, presentazione di libri, itinerari in bicicletta nella Rimini romana o in barca sotto il ponte di Tiberio. I ragazzi potranno 'rivivere' un banchetto romano o sfidarsi ai 'latruncoli', un antico gioco di guerra che utilizzava una scacchiera simile a quella per la dama. Ingresso gratuito (salvo alcuni appuntamenti) e limitato alla disponibilità dei posti. Info: 0541/704308-704290 o www.antico.comune.rimini.it