Martedž 18 Dicembre15:22:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Vela: Interceptor vince la Rimini Tremiti Rimini

Sport Rimini | 15:27 - 02 Giugno 2009 Vela: Interceptor vince la Rimini Tremiti Rimini

E’ Interceptor, dell’armatore Giancarlo Nutarelli, ad aggiudicarsi la 14a regata d’altura Rimini-Tremiti-Rimini. Lo Sly 47 è arrivato sul traguardo ieri sera alle 19.37 è s’è aggiudicato il premio del primo assoluto, succedendo a ‘Frizzantina 6 una diva’ che vinse lo scorso anno.
In serata, alle 22.21, è poi arrivato Aaa Big One di Franz Egger, secondo assoluto. Al terzo posto (arrivo alle 3.16) Kapis-One di Giacomo Luzzi, al quarto Bcc Altapadovana di Michele Merolla (arrivo alle 8.09). In serata e domattina sono attese le altre barche.
Il tempo complessivo di Interceptor rappresenta anche il nuovo record della regata secondo il percorso attuale. Dal 2004 il tragitto è stato modificato: prima alle Tremiti si girava intorno ad una boa ed il miglior tempo fu ottenuto da Magoo, mentre nelle ultime cinque edizioni sono state circumnavigate le isole.
Il tempo complessivo di Interceptor quest’anno è stato di 53 ore e 44 minuti, migliore di quello ottenuto nel 2004 (61 ore e 57 minuti) da Sunshine Sailing Team. E’ chiaro che un fattore decisivo in questi casi è rappresentato dalle condizioni meteorologiche, ma resta in ogni caso l’ottima performance della barca di Giancarlo Nutarelli.
“Siamo molto contenti di questo prestigioso risultato – racconta l’armatore – perché la barca ha cominciato a regatare nel 2009 e prima nella Pesaro-Rovigno e poi nella 200 miglia di Caorle le cose erano andate sempre meglio. Ora questa vittoria e il record, a conferma che Interceptor è davvero una barca fantastica. La regata è stata dura dal punto di vista fisico, tutta condotta di bolina e con le condizioni di mare non sempre favorevoli. Nella risalita verso Rimini siamo riusciti ad avere un’andatura costante sui 9-10 nodi e le cose sono andate per il meglio. Divido la soddisfazione con tutti gli equipaggi in gara, per tutti è stata dura e soprattutto per le imbarcazioni più piccole”. Ora la barca sarà impegnata nel Sail Fest di Marina di Rimini domenica prossima, poi nella Civitanova-Sebenico a fine giugno e in ottobre al Middle Sea Race a Malta.
Giancarlo Nutarelli, armatore nativo di Palermo e riminese di adozione, si alterna sulla barca nel ruolo di timoniere con lo skipper Alex Ricci. In barca per la Rimini-Tremiti-Rimini anche Fausto Cavina, Stefano Antonini e Venanzio Ferri, tutti riminesi.
Molta soddisfazione anche da Franz Egger, skipper di Aaa Big One che s’è aggiudicato il Trofeo Challenge Assonautica 2009 per aver doppiato per primo le isole Tremiti: “E’ stata anche quest’anno una regata bella e ben organizzata – dice l’austriaco – Peccato che un po’ prima delle Tremiti si sia rotta la randa, a quel punto abbiamo proseguito solo col genoa e la nostra andatura ne è stata penalizzata. Il tempo non è stato bellissimo, sulla barca c’è stato molto da lavorare, ma sempre tutto sotto pieno controllo col vento che a raffiche è arrivato a 40 nodi. Siamo molto contenti di questa esperienza e certamente torneremo”.
Infine il commento di Franco Stefani, Presidente del Circolo Velico Riminese: “La regata è un punto di riferimento nel calendario degli eventi sportivi riminesi e il nostro impegno sarà sempre al massimo per darle sempre il maggior rilievo possibile. Per noi la regata finisce davvero quando arriva l’ultima barca che immaginiamo sia per domattina e poi con la festa finale di domenica 7 giugno. Intanto mi complimento con tutti i velisti che ci hanno dato anche quest’anno grandi emozioni”.