Giovedý 13 Maggio12:32:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Papa Giovanni XXIII', più soldi spesi nella diplomazia della nonvionelza, meno in armamenti

Attualità Rimini | 20:04 - 28 Maggio 2017 'Papa Giovanni XXIII', più soldi spesi nella diplomazia della nonvionelza, meno in armamenti

Un "ministero della Pace". E' quello che chiede "di istituire all'Italia", Paolo Ramonda, il presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi. Si tratta, osserva, di "una proposta da lanciare a tutti i mass media, alle Diocesi, agli imprenditori, ai parlamentari, al Governo". Le parole di Ramonda, spiega una nota, arrivano a conclusione dell'Assemblea Internazionale della Comunità, tenuta a Forlì in questo fine settimana, che ha visto accorrere nella città romagnola 5.000 persone provenienti anche dalla provicnia di Rimini e da 40 Paesi del mondo. "E' un assurdo quello che il mondo sta portando avanti dal terrorismo alle guerre, dalla vendita di armi alle migrazioni dove muoiono migliaia di persone - continua Ramonda -. Allora cominciamo dal nostro Paese: andiamo a chiedere conto di tutti i soldi spesi in armamenti. Al contrario chiediamo di investire nella diplomazia della nonviolenza, nei corridoi umanitari, nella cooperazione allo sviluppo". Il prossimo appuntamento della Comunità riminese è atteso per il prossimo autunno quando si terranno diversi eventi in tutta Italia per celebrare il decimo anniversario della morte del fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII.

< Articolo precedente Articolo successivo >