Lunedý 10 Maggio05:49:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Maltrattamenti in casa di riposo nel riminese, sotto indagine quattro operatori sanitari

Cronaca Rimini | 18:22 - 25 Maggio 2017 Maltrattamenti in casa di riposo nel riminese, sotto indagine quattro operatori sanitari

Mercoledì 24 maggio nuovi sviluppi sul caso giudiziario riguardante presunti maltrattamenti su anziani, avvenuti in una casa di risposo della Provincia di Rimini. Tre gli operatori socio-sanitari sotto indagine, tra cui una 52enne: il suo legale rappresentante, l'Avvocato Massimiliano Orrù, ha ottenuto l'annullamento dell'ordinanza del Gip con cui era stato applicato il divieto di avvicinamento al luogo di lavoro. Il Tribunale del Riesame ha disposto l'annullamento, mentre deve ancora pronunciarsi sull'appello promosso dal Sostituto Procuratore Paola Bonetti, che chiede un provvedimento di misura cautelare verso la donna e gli altri due operatori socio-sanitari attualmente indagati. Il procedimento coinvolge anche un quarto operatore socio-sanitario, accusato di lievi lesioni. L'uomo, un 49enne, è stato a sua volta destinatario di un divieto di avvicinamento alla struttura emesso dal gip, ma non lavora più in essa. E' accusato di aver colpito un'anziana paziente e di averla offesa. Difeso dall'Avvocato Massimiliano Picci, il 49enne ha negato, dicendo di averla urtata per sbaglio mentre impiegava uno strumento utilizzato per alzare la donna sul letto e sistemarla sulla carrozzina.

< Articolo precedente Articolo successivo >