Mercoledý 19 Maggio00:03:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Verucchio, in arrivo 146mila euro per restaurare il Ponte Bailey, storico residuato della guerra mondiale

Attualità Verucchio | 18:17 - 24 Maggio 2017 Verucchio, in arrivo 146mila euro per restaurare il Ponte Bailey, storico residuato della guerra mondiale

Proseguono nel Comune di Verucchio gli incontri con i cittadini residenti nella zona di via San Rocco per la sistemazione del Ponte Bailey, storico residuato del secondo conflitto bellico ed importante punto di collegamento per i residenti e le attività presenti nella zona.

Settimana scorsa si è tenuto un incontro tra l’Amministrazione comunale ed i frontisti della strada vicinale per aggiornarli sul percorso che porterà alla sistemazione del ponte entro il prossimo autunno.

In particolare è stata abbandonata l’idea di costituire un consorzio pubblico-privato per la partecipazione al Bando del Piano di Sviluppo Rurale mentre nei mesi scorsi sono stati attivati canali di finanziamento e di collaborazione con altri enti.

Il costo complessivo di circa 146.000,00 euro sarà così ripartito: 62.000 euro messi dal Comune di Verucchio (in parte derivanti da un rimborso assicurativo per un sinistro occorso allo stesso ponte un anno fa), 35.000 euro dalla Regione, 34.000 euro dal Consorzio di bonifica, mentre i privati investiranno 15.000 euro

L’intervento, che è stato condiviso da tutti i presenti, prevede nel suo complesso il completo smontaggio del ponte che verrà rigenerato in un’officina specializzata per poi essere ricollocato in loco, la profilatura del Rio Mavone per rendere più scorrevole il corso d’acqua e metterne in sicurezza le sponde, con apposite briglie, e la sistemazione della viabilità di accesso al ponte con la creazione di piazzole di sosta per l’istituzione di un senso unico alternato.

In aggiunta è stato aperto un tavolo di confronto con il Consorzio di Bonifica per intervenire anche sul tratto della strada vicinale interessato da un movimento franoso cui è stato posto rimedio in via provvisoria circa un anno fa.

Secondo il vice sindaco Alex Urbinati con delega ai lavori pubblici, “la sistemazione dell’area è finalmente a portata di mano. Viste le difficoltà ad accedere ai finanziamenti del PSR, siamo riusciti ad intrattenere una fitta rete di relazioni con enti sovraordinati che nel confronto si sono dimostrati da subito sensibili alla risoluzione delle problematiche. Nel frattempo è proseguito il dialogo con i frontisti per metterli a conoscenza delle novità che si sono succedute”.

< Articolo precedente Articolo successivo >