Venerdė 07 Maggio07:32:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Baseball, gara 2 va a Novara, Rimini sconfitto fuori casa, prossimo impegno la capolista Bologna

Sport Rimini | 06:33 - 24 Maggio 2017 Baseball, gara 2 va a Novara, Rimini sconfitto fuori casa, prossimo impegno la capolista Bologna

Il Rimini Baseball viene sconfitto in gara2 dal Novara per 5-1 che così pareggia la sconfitta di gara1 disputata giovedì scorso a Rimini. I due manager hanno schierato i partenti Bassani e Richetti come annunciato alla vigilia, nonostante la gara si sarebbe dovuta disputare Sabato scorso allo Stadio Provini (danni all’impianto elettrico e idrico). Inizia nel modo peggiore la partita per gli uomini di Ceccaroli che vanno subito sotto di 4 punti dopo aver sciupato una buona occasione per sbloccare il punteggio lasciando due corridori in base. I padroni di casa come detto approfittano delle gravi sbavature difensive degli esterni riminesi e vanno avanti, Loardi tocca una comoda volata su Celli che commette l’errore di presa (decisione molto discutibile dell’arbitro capo Costa), poi Alvarez batte un singolo. Dopo il k guardato di Angulo, Ramos colpisce il singolo che riempie le basi. Nel box si presenta Batista che realizza un preciso contatto al centro sul quale l’esterno centro neroarancio Duran commette l’incertezza difensiva che costerà ben 3 punti (3-0). Il corridore novarese giunto fino in terza base viene spinto a casa base dalla corta volata a destra (gran presa di Noguera) di Buffa (4-0). L’assalto dei padroni di casa prosegue col bunt valido di Monello. Qui, il pitcher dei Pirati Richetti protesta platealmente contro gli avversari e viene espulso dall’arbitro capo Costa (entrambi i dugout in campo). Sul monte riminese sale così Escalona che completa il terzo out lasciando al piatto Gallo. La gara scorre via veloce senza particolare sussulti con i due pitcher Bassani ed Escalona in pieno controllo. Arriviamo così al quinto inning di gioco quando nel box di battuta si presenta l’interbase novarese Angulo che colpisce un solo homer a sinistra (5-0). Nella ripresa seguente Rimini cestina la seconda opportunità per produrre punti, Infante e Noguera realizzano due valide in serie, ma Garbella, Celli e Duran non riusciranno a concretizzare. Dopo l’out di Caseres, sale in pedana il manager piemontese Duarte che decide di inserire Cadoni al posto del positivo Bassani. Il rilievo mancino concede due basi ball consecutive a Bertagnon e Di Fabio (2 out), ma Infante colpirà una facile radente sul terza base piemontese Alvarez che toccherà l’accorrente Bertagnon. All’ottavo sul monte novarese è salito D’Amico al posto di Cadoni. Il rilievo ex Foggia con due eliminati sul tabellone, incassa il gran solo homer di Celli al centro (primo stagionale) che firma il punto della bandiera di questa serata piuttosto sottotono delle mazze neroarancio. Finisce di fatto qui questa gara2 con la vittoria di Novara che impatta e si mantiene in corsa playoff. Gli uomini di Ceccaroli dovranno certamente produrre più valide (solo 5 questa sera) nelle prossime partite e cercare di non commettere quegli errori di sufficienza che possono compromettere fin da subito le sorti degli incontri. L’unica nota positiva di questa gara è sicuramente la prova convincente di Escalona che ha trovato un buon ritmo nei lanci e un buon controllo nella zona di strike (81 lanci).

Il prossimo impegno per la formazione riminese sarà il big match contro la capolista UnipolSai Bologna (10v 2p) del manager Frignani. Gara1 (Venerdì 26) si disputerà sul diamante bolognese del Falchi, mentre gara2 (Sabato 27) si giocherà allo Stadio dei Pirati (entrambe playball alle 20.30). 

La foto di Federico Celli  è del fotografo FIBS/Duck Photo Press Corrado Benedetti.

< Articolo precedente Articolo successivo >