Giovedý 06 Maggio13:19:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Per Nicky Hayden danno cerebrale gravissimo,è in rianimazione. Rossi: 'uno dei miglior amici nel paddock'

Cronaca Rimini | 19:50 - 18 Maggio 2017 Per Nicky Hayden danno cerebrale gravissimo,è in rianimazione. Rossi: 'uno dei miglior amici nel paddock'

Le condizioni di Nicky Hayden restano gravissime. Il motociclista americano, ricoverato all'ospedale Bufalini di Cesena dopo un grave incidente in bicicletta capitatogli mercoledì 17 maggio mentre pedalava insieme ad alcuni amici nella zona di Misano Adriatico, ha riportato "un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale", secondo il bollettino medico diffuso nel pomeriggio dai medici cesenati. Le sue condizioni restano, insomma, estremamente gravi. Kentucky Kid, come è conosciuto nell'ambiente delle moto, rimane ricoverato in rianimazione e secondo i medici è molto difficile intervenire chirurgicamente. La prognosi rimane riservata.
Hayden, campione del mondo di MotoGp nel 2006, è stato travolto da un'auto, mentre si allenava in bicicletta a Misano Adriatico, nel Riminese, poco distante dal circuito che da anni ospita il gran premio di San Marino e che è intitolato alla memoria di Marco Simoncelli. Ha riportato gravi ferite dopo essere stato sbalzato sul cofano della vettura e avere sfondato il parabrezza mentre la sua bici, spezzata, è finita in un fosso ai lati della carreggiata. Domenica scorsa aveva partecipato a una gara del mondiale di Superbike a Imola. Per stare al suo fianco, all'ospedale romagnolo, c'è la fidanzata Jackie e sono arrivati anche dall'America la madre Rose e il fratello Tommy, anch'egli motociclista professionista. "Mio fratello è un combattente", ha scritto su Twitter Kathleen, la sorella dell'ex campione del mondo che ha voluto ringraziare tutti quelli che hanno espresso sostegno ai familiari in questo difficile momento. Un pensiero a 'Kentucky kid' è stato rivolto anche dai colleghi impegnati nel fine settimana di MotoGp a Le Mans. Valentino Rossi, Marc Marquez e Jorge Lorenzo hanno issato uno striscione con scritto 'Ti pensiamo Nicky 69'. "E' una bruttissima notizia quella ricevuta ieri - ha raccontato Valentino Rossi - durante le prime ore è stato difficile rendersene conto. Ho parlato con un mio amico dottore che mi ha detto che fin dal primo momento la situazione era difficile per Nicky. E' un bravissimo ragazzo, viene da una famiglia di corridori, credo che la situazione sia molto molto difficile, ma tutti speriamo per il meglio. Nicky è uno dei migliori amici che ho avuto nel paddock. Siamo stati compagni di squadra con la Honda nel suo anno da rookie, il 2003, quando era un giovane debuttante alla prima esperienza". 

< Articolo precedente Articolo successivo >