Giovedý 13 Maggio11:53:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Mercato europeo a Rimini: cibo, bevande e abbigliamento da tanti paesi del Mondo, inaugura venerdì

Attualità Rimini | 12:30 - 18 Maggio 2017 Mercato europeo a Rimini: cibo, bevande e abbigliamento da tanti paesi del Mondo, inaugura venerdì

A poche ore all’apertura del Mercato Europeo, la manifestazione di FIVA Confcommercio che da domani (venerdì 19) a domenica 21 maggio, dalle 9 alle 24 animerà la zona del lungomare Tintori e di piazzale Fellini con i suoi giardini, arriva una gustosa novità. L’evento che porta a Rimini cibo, bevande, oggettistica di pregio e abbigliamento da 20 Paesi europei, Italia compresa, si apre al mondo. 

A questa seconda edizione riminese di Mercato Europeo arriveranno infatti anche una decina di operatori degli altri continenti, anche loro con l’obiettivo di fare conoscere e assaggiare i loro prodotti di qualità. Al 2° Mercato Europeo di Rimini si troveranno le cucine del Venezuela, Brasile, Argentina, Messico e Israele, i dolci tipici degli Stati Uniti, l’artigianato dell’Ecuador, oggettistica e modernariato dalla Russia, tessile dall’India, ceramiche della Tunisia.

Un’ulteriore contaminazione di sapori e profumi che rende questa seconda edizione del Mercato Europeo FIVA Confcommercio (Federazione italiana Venditori ambulanti e su aree pubbliche), che gode del patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune di Rimini, di Apt, della Camera di Commercio dell’Emilia Romagna Forlì-Cesena e Rimini e sarà un’opportunità di divertimento, svago e conoscenza delle altre culture attraverso i prodotti tipici dei territori.

A fare la parte del leone tra l’Europa (rappresentata da 100 operatori dalla nordica Finlandia, all’Austria, dalla Slovenia ai Paesi Bassi, fino alle “estremità” di Grecia e Portogallo) e gli altri continenti del mondo, sarà comunque l’Italia. La cucina del Belpaese sarà pronta a farsi gustare sul posto, ma anche ad essere portata a casa attraverso conserve dolci e salate, formaggi tipici del Nord e del Sud, risotti, birre artigianali, specialità umbre, dolciumi e prodotti tipici toscani, specialità alimentari sarde, pasticceria siciliana, salumi piemontesi, focacce liguri. E l’artigianato italiano non sarà da meno tra stoffe e tessuti ricamati, ceramiche, cosmetici naturali

.

< Articolo precedente Articolo successivo >