Venerdý 07 Maggio17:54:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, ex dipendente del comune 'infedele' condannato: dovrà risarcire un danno patrimoniale di 30mila euro

Cronaca Rimini | 16:21 - 16 Maggio 2017 Rimini, ex dipendente del comune 'infedele' condannato: dovrà risarcire un danno patrimoniale di 30mila euro

Un ex dipendente del Comune di Rimini, arrestato nel maggio 2015 per peculato e poi licenziato, è stato condannato dalla Corte dei Conti dell'Emilia-Romagna a risarcire l'ente pubblico di un danno patrimoniale da 29.152 euro. Dalle indagini della Gdf e dagli atti del procedimento disciplinare, osservano i giudici contabili, è risultato provato che l'allora dipendente, operando all'interno delle proprie mansioni nei servizi scolastici ed educativi, abbia volontariamente sottratto beni e utilizzato l'auto di servizio per finalità illecite, oltretutto alterando i 'fogli di viaggio' della vettura. L'inchiesta aveva accertato come si fosse inoltre appropriato di arredi scolastici vari, come elettrodomestici, pentole, stoviglie, materiale elettrico e di cancelleria, prodotti per la pulizia degli ambienti, generi alimentari e persino carta igienica, tutte cose che poi vendeva. I giudici non hanno riconosciuto invece i danni da disservizio e all'immagine, prospettati dai Pm contabili.

< Articolo precedente Articolo successivo >