Martedì 18 Maggio23:17:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, causa brutto incidente e non soccorre una coppia: ripreso dalla telecamera. Condannato e patente sospesa

Cronaca Rimini | 20:12 - 15 Maggio 2017 Rimini, causa brutto incidente e non soccorre una coppia: ripreso dalla telecamera. Condannato e patente sospesa

Fece una manovra non consentita per immettersi in autostrada e non si fermò a prestare soccorso a una coppia di coniugi, dopo essersi scontrato contro l'automobile sulla quale viaggiavano marito e moglie di origine calabrese, residenti a Rimini. Un 44enne di Campobasso, autista di una ditta di trasporti, non si rese conto che il suo camion era stato ripreso dalle telecamere. L'uomo è finito così a processo, prima per lesioni davanti al giudice di pace, dove ha riportato condanna; in seguito in Tribunale per il reato di omissione di soccorso. Il secondo procedimento giudiziario si è concluso con condanna a un anno di reclusione, come chiesto dal Sostituto Procuratore Paola Bonetti, al pagamento di 10.000 euro di danni alla coppia rimasta ferita nell'incidente, nonché al pagamento delle spese processuali. Infine ha subito la sospesione della patente per 1 anno e 6 mesi.

I fatti risalgono alla sera del 16 marzo 2011: uscendo dal parcheggio di un ristorante, il camionista si immise sulla via Tolemaide, svoltando a sinistra nonostante il divieto e tagliando la strada all'automobile su cui viaggiavano due coniugi calabresi. Il camion sbattè con la fiancata destra contro la parte anteriore sinistra della vettura. L'imputato scese dall'abitacolo, per poi fuggire senza fornire i propri dati personali, visti gli ingenti danni provocati nel sinistro. La Polizia Municipale, che svolse le indagini, recuperò le immagini delle telecamere del piazzale del parcheggio del ristorante e tracciò i movimenti del mezzo pesante attraverso i dati, relativi all'ingresso in autostrada, forniti da Autostrade per l'Italia. Rintracciata la ditta proprietaria del camion, quest'ultimo presentava danni compatibili con l'incidente avvenuto a Rimini.

Soddisfatto il legale rappresentante dei coniugi, costituitisi parte civile, l'Avvocato Nicolas Cicchini: "Nonostante siano trascorsi 6 anni dall'episodio, sono soddisfatto per ovvie ragioni, perché i miei assistiti hanno ottenuto giustizia e hanno potuto udire la sentenza di condanna per omissione di soccorso, a differenza dei meno fortunati che subiscono un incidente con esiti nefasti. Un pensiero di stima va rivolto alla Polizia Municipale di Rimini e di Campobasso per l'attività di indagine".

< Articolo precedente Articolo successivo >