Venerd́ 07 Maggio06:30:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Concordia, nonna della bimba riminese Dayana: 'a Schettino dovevano dare ergastolo'. La piccola morì col padre

Cronaca Rimini | 18:56 - 14 Maggio 2017 Concordia, nonna della bimba riminese Dayana: 'a Schettino dovevano dare ergastolo'. La piccola morì col padre

Il comandante della Concordia, Francesco Schettino condannato in Cassazione a 16 anni per il naufragio dell'imbarcazione che costò la vita a 32 persone sarebbe dovuto essere condannato all'"ergastolo". E' quanto sostenuto, come riporta l'edizione di Rimini de 'il Resto del Carlino', dalla nonna materna di Dayana Arlotti, la piccola riminese di soli cinque anni scomparsa nella sciagura del gennaio del 2012 insieme al padre Williams. "Schettino? Non mi interessa, non voglio sapere niente, chiusa lì - dice la signora al quotidiano -. Quando lo vedo alla televisione, cambio canale oppure la spengo. Sedici anni sono pochi - aggiunge - sono morte trentadue persone, e la mia nipotina Dayana insieme a loro. Dovevano dargli l'ergastolo. Che lo rimettano in carcere - ha concluso - e che stia chiuso là dentro"

< Articolo precedente Articolo successivo >