Giovedý 05 Dicembre21:05:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO: Rimini, cliente litiga con padre e figlio titolari della pizzeria e li accoltella. Arrestato l'aggressore

Cronaca Rimini | 20:30 - 03 Maggio 2017

Due ristoratori riminesi, padre e figlio, sono stati accoltellati nel tardo pomeriggio di oggi in viale Vespucci. E’ accaduto poco prima delle 19 quando i due, titolari di una pizzeria, hanno avuto un diverbio con un cliente che, in stato di evidente alterazione psico-fisica, stava importunando i presenti all’interno del locale. Poco prima dell’episodio di sangue il soggetto era già stato allontanato dalla polizia. Poco dopo, secondo quanto ricostruito dagli agenti che hanno rintracciato e arrestato l’aggressore, quest’ultimo si è ripresentato all’interno della pizzeria e, coltello alla mano, ha colpito le due vittime con alcuni fendenti. Entrambi, soccorsi dal personale del 118, sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale Infermi. E’ il secondo accoltellamento avvenuto a Rimini nelle ultime 24 ore.

L'aggressore è un 42enne, originario della Calabria da poco arrivato in Riviera da Vibo Valentia. L'uomo, con precedenti per rissa e lesioni, è stato subito arrestato dagli agenti della Polizia di Stato. Sul posto Volanti e Squadra mobile della Questura riminese. Ferito più grave il padre, che è stato operato d'urgenza all'Ospedale Infermi e non dovrebbe essere in pericolo di vita salvo complicazioni, mentre il figlio ha riportato una ferita al braccio ed è stato già dimesso. Secondo i testimoni nel bar al momento dei fatti, il calabrese già alterato, forse per l'alcol, ha iniziato ad inveire contro i titolari del locale. La polizia, allertata da alcuni avventori, ha allontanato una prima volta il 42enne poi rientrato al bar armato di coltello colpendo all'addome il gestore e ferendo il figlio, un ragazzo di 35 anni. Solo l'intervento del socio del titolare che ha bloccato l'aggressore mentre inveiva sull'uomo oramai a terra, e della Polizia, ha scongiurato il peggio.