Luned́ 10 Maggio08:15:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Micro-aree per nomadi: timori, perplessità e raccolta firme. A Rimini consiglio comunale tematico

Attualità Rimini | 08:04 - 02 Maggio 2017 Micro-aree per nomadi: timori, perplessità e raccolta firme. A Rimini consiglio comunale tematico

Si annuncia un consiglio comunale infuocato quello del 4 maggio prossimo a Rimini. All'ordine del giorno la "Trasparenza dell'amministrazione comunale sul progetto nomadi". Sono sei le mozioni in programma: quella presentata dal consigliere Zoccarato inerente a "Esclusione da processo di selezione microaree del terreno in via Maceri"; "Creazione microaree per Rom e Sinti in via Maceri e via della Lontra" e "Ritiro delle delibere di giunta comunale 228 del 28/7/2016 e del 29/11/2016. Micro aree per Sinti/Rom" entrambe presentate dal consigliere Nicola; "Micro aree per nomadi" presentata dal consigliere Pecci; "No alla spesa del comune di tanti soldi pubblici per i trattamenti preferenziali ai nomadi" e "Trasparenza dell'amministrazione comunale sul piano nomadi e sulla regolarità della spesa dei soldi pubblici" entrambe presentate dal consigliere Renzi.

Il dibattito è sempre acceso e si susseguono raccolte firme ed incontri nei quartieri riminesi, probabili oggetto della realizazione delle microaree. 

Il comitato civico ProRimini, in una nota, invita i cittadini a partecipare alla seduta del consiglio comunale "E' importante che chi condivide la protesta, esprima il suo dissenso con la civile presenza alla discussione".

"Riteniamo che il progetto delle microaree nomadi" si legge ancora nella nota "adottato senza il dovuto coinvolgimento della cittadinanza, sia sbagliato, perché non risolve il noto ed annoso problema, non integrerà le famiglie destinate a tale microaree e presenta notevoli criticità anche di spesa pubblica".

Il comitato auspica una presenza civile e costruttiva al consiglio comunale "dissociandosi sin da ora da esternazioni diverse dalla silenziosa presenza nell'aula consiliare".

< Articolo precedente Articolo successivo >