Sabato 27 Febbraio02:40:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rapina violenta in gioielleria a Riccione: rintracciato e arrestato a Sulmona il bandito

Cronaca Riccione | 09:29 - 29 Aprile 2017 Rapina violenta in gioielleria a Riccione: rintracciato e arrestato a Sulmona il bandito

E’ stato rintracciato a Sulmona e arrestato il responsabile della violenta rapina avvenuta in una gioielleria di Riccione lo scorso febbraio. La caccia all’uomo è terminata giovedì scorso quando alla porta del bandito, 36enne di origini partenopee, hanno bussato i carabinieri della Compagnia di Riccione, coadiuvati dai colleghi abruzzesi. A fare le spese di quella violenza gratuita avvenuta  lo scorso 21 febbraio, la commessa della gioielleria Amuleti, in viale Ceccarini.
 Il blitz del malvivente era avvenuto intorno alle 19, aveva fatto irruzione nel negozio, si era fatto mostrare alcuni oggetti e poi l’aveva malmenata portando  via alcuni gioielli, quello che poteva afferrare prima di scappare precipitosamente. Il bottino ammontava a quasi 80 mila euro.
Dei gioielli i militari non hanno trovato nessuna traccia all’interno dell’appartamento dove il 36enne abita, in compenso hanno rinvenuto 30 grammi di marijuana, per tale motivo l’uomo è stato anche denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

< Articolo precedente Articolo successivo >