Mercoled 18 Ottobre03:44:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riflessione storica sulla Resistenza, inaugura a Rimini "Scatti di memoria" con le scuole e Anpi

Attualità Rimini | 12:07 - 21 Aprile 2017 Riflessione storica sulla Resistenza, inaugura a Rimini "Scatti di memoria" con le scuole e Anpi

Sabato mattina alle 10 verrà inaugurata la mostra "Scatti di memoria" allestita presso il chiostro della biblioteca Gambalunga di Rimini, con la proiezione all'adiacente cineteca del filmato "La fisarmonica di Fragheto"di Gianni Pironi e Giuliano "Julko" Albini. All'inaugurazione parteciperanno i ragazzi delle classi del Liceo Artistico Serpieri di Rimini che hanno collaborato alla composizione del pannello dedicato alla nostra città.

I comitati provinciali dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia di Rimini, Forli-Cesena, Bologna, Reggio Emilia, Parma, Piacenza, hanno avviato con gli istituti scolastici della Regione una riflessione storica sulla seconda guerra mondiale e sulla Resistenza attraverso la fotografia di luoghi di memoria. 

Nelle varie Province sono stati individuati monumenti e fotografati per questa mostra, finalizzata a comporre un quadro  regionale entro il quale i luoghi di memoria singoli e i fatti ai quali rimandano assumono un maggiore significativo.

Alla provincia di Rimini vengono dedicati quattro pannelli: uno ricorda la città di Rimini con la sua Piazza dedicata ai Tre Martiri all'indomani della Liberazione; due alla strage compiuta dai nazifascisti su civili a Fragheto, frazione del comune di Casteldelci; un altro al monumento bellariese dedicato alla Resistenza "passatopresente" dell'artista Luigi Poiaghi. "Questo pannello è listato a lutto poiché nel 2014" si legge nella nota dell'Anpi "a dieci giorni dalla Festa della Liberazione, l'amministrazione comunale locale ha pensato bene di rimuoverlo. A tutt'oggi non è dato sapere né all'Anpi né alla comunità bellariese che fine abbia fatto il monumento per il quale, dopo la sua rimozione, è stata richiesta più volte la possibilità di verificarne lo stato. Come ha dichiarato il suo autore, ecco il passato che ritorna nella sua più radicale censura."

Anpi ringrazia i ragazzi 5M, 5S, 4R, 4S, 3R e i loro insegnanti Alfio Neri, Paola Pasini e Marco E. Mangia del Liceo scientifico - artistico Serpieri di Rimini, l'amministrazione comunale di Rimini per la collaborazione e tutti i volontari che si adoperano quotidianamente per questa azione di coscienza democratica.

La cittadinanza è invitata.

Area SondaggiIl sondaggio

Rimini seconda città più pericolosa in Italia