Marted 26 Settembre18:11:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Boom di cani in città, sono oltre 17mila: una famiglia riminese su cinque ospita un animale d’affezione

Attualità Rimini | 11:19 - 21 Aprile 2017 Boom di cani in città, sono oltre 17mila: una famiglia riminese su cinque ospita un animale d’affezione

Boom di cani in città, sono oltre 17mila, una famiglia riminese su cinque ospita un animale d’affezione

Sono il 22 per cento le famiglie riminesi che ospitano un animale d’affezione regolarmente registrato. E’ quanto risulta dall’Anagrafe canina del Comune di Rimini che, diventata obbligatoria con la legge quadro in materia di animali d’affezione e prevenzione del randagismo, a tutt’oggi registra 17.147 cani, 2.283 gatti ed anche un furetto.

Un numero probabilmente per difetto, in quanto il numero dei gatti registrati in anagrafe canina è molto inferiore rispetto a quello dei cani perché non vi è l'obbligo e la richiesta di registrazione viene effettuata, di norma, per il rilascio del passaporto nel caso in cui l'animale debba essere portato all'estero. Tra i 2.283 gatti iscritti, poi, sono compresi anche quelli  sottoposti a sterilizzazione nell'ambito dei programmi di contenimento del randagismo effettuati da Asl in collaborazione con il Comune di Rimini. Tra i cani la razza maggiormente iscritta è quella che annovera 5.876 “meticci”; seguono i pastori tedeschi con 643 iscrizioni. Quindi i Pinscher (605), i Chihuahua (517), i Labrador Retriever (509), i Maltesi (415), gli Epagneul Breton (406), Yorkshire Terrier (389), i Setter Inglesi (313), i Jack Russel Terrier, con 218 esemplari, concludono la top ten. 

Dai dati emerge come sia del 78% l’età nella fascia 1 – 12 anni, mentre è nettamente Luna (378) il nome più diffuso tra le cagnette (seguono Kira (189), Stella (162), Maya (155), Mia (150)). Tra i cani la preferenza va a Lucky (150) il nome favorito tra i maschi, seguito a pari merito da Pepe e Rocky con 115 esemplari. Più popolare la classifica dei gatti che vede, in una classifica come si precisava “ibrida”, al primo posto i felini di razza “europea” (1948), seguiti dai “meticci (127), Soriani (39), Scottish Fold (24), Siamesi (15), Maine Coon (14), British (14), Thai (14), Ragdoll (12), per finire coi Persiani (11).

Numeri a cui si associano quelli degli ospiti del canile comunale “Stefano Cerni” di San Salvatore, che attualmente ospita 45 cani e 5 gatti.

“E’ un quadro che già pensavamo di conoscere ma che i numeri confermano – è il commento dell’assessore alla tutela degli animali Jamil Sadegholvaad – a testimonianza di quanto sia grande l’attenzione e l’affetto verso gli animali da compagnia, capaci di occupare col loro amore, smisurato e senza mediazioni, una parte importante nella vita di tantissime famiglie riminesi.”

Area SondaggiIl sondaggio

Rimini calcio, ancora protagonista?