Mercoledý 03 Marzo21:43:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La prima foto di Gessica Notaro sfigurata dall'ex ragazzo. 'Sono intrappolata in questa maschera'

Attualità Rimini | 16:47 - 14 Aprile 2017 La prima foto di Gessica Notaro sfigurata dall'ex ragazzo. 'Sono intrappolata in questa maschera'

Gessica Notaro, la 28enne sfregiata con l'acido dall'ex fidanzato lo scorso 10 gennaio, si racconta e si mostra per la prima volta. Come si legge su Dagospia, la ragazza dopo due mesi di ospedale a Cesena, dove è stata curata, deve aspettare un anno per sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica. Nel contempo deve sottoporsi a cure continue per le quali arriva a spendere oltre 700 euro al mese, tra gocce per gli occhi e lozioni che l’aiutano a sopportare il dolore. "La mia vita non sarà più come prima - racconta - non posso prendere il sole, sono costantemente intrappolata in questa maschera e la mia faccia fa male tutto il tempo. Ho speso tutti i miei soldi per le medicine, ogni mezz’ora devo mettere le gocce agli occhi, idratare la pelle. Non posso fare il mio lavoro perché non posso entrare in acqua".

Racconta delle ferite che vanno oltre quelle fisiche, quelle interiori con le quali dovrà combattere tutta al vita. Le paure che la accompagneranno e il rischio, per fortuna scongiurato, di perdere la voce: "ho rischiato di perderla perché l’acido mi è finito in bocca ma sono stata veloce a sputarlo fuori".

Parlando dell'ex non nasconde di aver da subito percepito la sua 'maniacale' gelosia che lo portò a inscenare addirittura un suicidio pur di tornare con lei. Aveva paura gessica, lo aveva confessato ai suoi amici. Aveva sporto denuncia alla polizia, ma quel maledetto 10 gennaio l'uomo la attese sotto casa "ho sentito la plastica della bottiglia sul mio viso. Ha alzato il braccio per essere sicuro di averlo versato tutto, fino all’ultima goccia. La mia faccia bruciava e subito persi la vista". 

La forza di combattere però Gessica non l'ha mai persa e nemmeno quella di continuare a vivere delle sue passioni, quella del canto in primis, attorniata da amici che la supportano quotidianamente. Foto di Angelo van Schaik

< Articolo precedente Articolo successivo >