Sabato 27 Febbraio02:48:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO: Calano i reati a Rimini, -10% rispetto al primo trimestre 2016. Il questore Improta chiede rinforzi

Cronaca Rimini | 16:09 - 10 Aprile 2017

Una diminuzione complessiva dei reati pari al 10% rispetto al 2016, un aumento pari quasi al 20% degli arresti ma anche l’auspicio che Rimini venga dotata di una struttura adeguata alle proprie esigenze. Così il questore di Rimini, Maurizio Improta, alla festa per i 165 anni dalla fondazione della polizia di Stato che si è tenuta questa mattina, in contemporanea con le altre province del Paese, al Palacongressi di Rimini alla presenza delle autorità civili e militari del Riminese, a cominciare dal nuovo prefetto Gabriella Tramonti.
Secondo i dati diffusi da corso d’Augusto, in particolare, rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno le persone tratte in arresto dalla polizia di Stato di Rimini (questura, polfer, polaria, postale e stradale) sono state 402 (+19,29%). Tutti in diminuzione i reati rilevati in provincia, 23.476 a fronte dei 26.173 del primo trimestre del 2016 per un complessivo -10,3%. Nello specifico i furti hanno fatto registrare un -9,13% (15.864 anziché 17.457), i furti in abitazione sono calati del 7,83% (1.790 invece che 1.942), le rapine un confortante -17,65% (294 a fronte delle 357 dello stesso periodo dello scorso anno). In sensibile calo anche le rapine, 294 invece che 357 (-17,65%). Positivo anche il dato sulle violenze sessuali in calo del 20% (36 contro 45), un solo caso di omicidio colposo a fronte dei 15 dello scorso anno (-93,33%) mente i tentati omicidi sono passati da 8 a 6 (-25%).
Quanto all’annosa questione relativa alle strutture, sia in termini di logistica che di uomini, il questore Improta ha auspicato siano presto adeguati al contesto riminese.

< Articolo precedente Articolo successivo >