Giovedý 25 Febbraio06:45:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coconuts diffamato su Facebook: batosta per ragazza riminese condannata dal giudice

Cronaca Rimini | 18:25 - 29 Marzo 2017 Coconuts diffamato su Facebook: batosta per ragazza riminese condannata dal giudice

Un post su Facebook è costato caro a una ragazza riminese, condannata al pagamento di una multa di 400 euro e al risarcimento di 1000 euro verso il Coconuts, noto locale di Rimini sul quale aveva formulato giudizi non lusinghieri. Il post, pubblicato sul social network, era comparso nella pagina personale della ragazza e non su quella del locale. La giovane, rappresentata in giudizio dall'Avvocato Paolo Ghiselli, si era difesa sostenendo di non essere stata l'autrice di quel messaggio. L'Avvocato Ghiselli ha sottolineato inoltre la mancanza della verifica dell'indirizzo Ip, che peraltro in questi casi non viene mai rilasciato dagli amministratori di Facebook. Senza l'indirizzo Ip risulta impossibile accertare il responsabile del reato: per questo numerosi procedimenti simili si erano conclusi con l'archiviazione delle accuse a carico degli imputati. L'Avvocato Ghiselli ha annunciato ricorso in appello. Il Coconuts, attraverso i propri legali, aveva chiesto un risarcimento quantificato in 20.000 euro.

< Articolo precedente Articolo successivo >