Domenica 07 Marzo13:09:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cultura contro le slot, lo scrittore Alessandro Berselli a Rimini per "Un libro per the"

Attualità Rimini | 10:05 - 29 Marzo 2017 Cultura contro le slot, lo scrittore Alessandro Berselli a Rimini per "Un libro per the"

Primo appuntamento per l’edizione 2017 di “Un libro per the”, incontri con l’autore nei bar di Rimini che hanno scelto di dire no con forza alla piaga del gioco d’azzardo.

L’iniziativa è promossa da Zeinta di Borg, Associazione Culturale di Imprese Riminesi, in collaborazione con LaFeltrinelli di Rimini, torna dopo gli ottimi risultati raggiunti lo scorso anno.

Ad aprire il 30 marzo alle 18:30 presso il Bar Lento (via Bertola, 52) sarà lo scrittore bolognese Alessandro Berselli.

Berselli inizia la sua carriera negli anni ‘90 lavorando per le riviste satiriche Comix e L’apodittico e partecipando al Maurizio Costanzo Show.

La sua indole umoristica continua a caratterizzarlo anche quando si dedica alla scrittura di romanzi noir che conquistano il pubblico e lo rendono uno degli scrittori più affermati del genere.

Ad introdurre e presentare l’incontro sarà Stefano Baldazzi autore di ‘Il destino del Salmone’ (WLM Edizioni), presentato durante la Summer Edition 2016 di ‘Un libro per the’.

“Le siamesi” (Edizioni Elliot) è il suo ultimo libro, fresco di stampa, che racconta una generazione di adolescenti incapace di trovare punti di riferimento e ragioni di sopravvivenza.

Ludovica, la protagonista, ricca e annoiata, baratta la sua vita con il pericolo, alla ricerca continua di rischio, adrenalina e competizione che la condurranno però ad un vuoto esistenziale. Berselli ci narra il lucido diario di un fine settimana di follia dove nulla è quello che sembra. Ci si trova di fronte a un noir tagliente nel quale il lettore è costretto a cambiare continuamente prospettiva, una riflessione senza moralismi sul male di vivere e uno spaccato dello spleen contemporaneo, con una voce narrante che rifiuta il giudizio e si limita a fotografare, in una prosa spettrale, l’assenza di motivazioni che può muovere l’agire umano.

< Articolo precedente Articolo successivo >