Venerdý 05 Marzo07:31:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Finisce in carcere anche il fratello minore del rapinatore con l'accetta: viola gli arresti domiciliari

Cronaca Riccione | 18:24 - 28 Marzo 2017 Finisce in carcere anche il fratello minore del rapinatore con l'accetta: viola gli arresti domiciliari

Suo fratello maggiore, 24 anni, è finito in manette per le due rapine alla tabaccheria nei pressi di casa, in viale Bologna a Riccione, colpi effettuati minacciando la titolare con un'accetta. Un 21enne magrebino si è reso a sua volta protagonista di una serie di reati: rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Mentre il fratello maggiore veniva arrestato, lui era già ai domiciliari nell'abitazione condivisa da entrambi con il padre. Ma il fatto di aver violato più volte gli obblighi imposti dalla legge, ha causato un aggravamento della misura cautelare. L'ufficio di sorveglianza del Tribunale di Bologna ha infatti emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita lunedì pomeriggio dai Carabinieri della Perla Verde.

< Articolo precedente Articolo successivo >