Marted 15 Ottobre06:50:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Allo Spazio Tondelli volge al termine la ‘Bella Stagione’: con Fausto Paravidino si dà il ‘La’ al Premio Riccione per il Teatro

ASCOLTA L'AUDIO
Eventi Riccione | 19:17 - 24 Marzo 2017 Allo Spazio Tondelli volge al termine la ‘Bella Stagione’: con Fausto Paravidino si dà il ‘La’ al Premio Riccione per il Teatro

E’ stata davvero un’ edizione da tutto esaurito “La bella stagione 2016/2017” dello Spazio Tondelli che si avvia verso la conclusione, costellata di grandi successi e di grandi protagonisti del calibro di Fabrizio Bentivoglio, Elio Germano, Anna Foglietta, Nancy Brilli, Motta, Ascanio Celestini.


Una stagione, che culminerà con l’ultima pièce della stagione: I vicini di Fausto Paravidino, in programma domenica 2 aprile. Con questo testo commissionato dal Théâtre National de Bretagne, Paravidino torna nella città che lo ha lanciato all’attenzione generale, 18 anni fa, e dove oggi ricopre il ruolo di presidente di giuria del Premio Riccione per il Teatro, il più longevo concorso italiano di drammaturgia, “un miracolo di premio” sottolinea il Direttore Simone Bruscia che ha curato anche la stagione teatrale dello Spazio Tondelli:  proprio il giorno dopo lo spettacolo, lunedì 3 aprile, verrà presentato il nuovo bando di concorso del premio, che quest’anno festeggia i 70 anni.


Ma prima di chiudere il sipario per questa stagione, lo Spazio Tondelli sabato 25 marzo omaggerà uno dei cittadini più amati di Riccione, il grande clarinettista e percussionista Gaspare Tirincanti, scomparso nel 2014 dopo una carriera che lo ha portato a esibirsi in teatri come la Scala, il Bol'šoj di Mosca, il Metropolitan di New York e nei più importanti jazz club italiani. A questo virtuoso, capace di primeggiare sia in ambito classico (è stato primo clarinetto alla Scala con Claudio Abbado) che nella scena swing (seguace geniale di Benny Goodman), il Comune di Riccione ha di recente intitolato l’Istituto musicale della città. Ora lo Spazio Tondelli ospita il Memorial Gaspare Tirincanti, concerto che ha per protagonista la Roost Big Band di Roberto Rossi e Stefano Travaglini, musicisti impegnati in passato con formazioni come l’Orchestra nazionale Jazz, la Gianni Basso-Tullio De Piscopo Big Band e la Keptorchestra. Diretta dallo stesso Rossi, la Roost Big Band si presenta nella sua formazione al completo (5 sax, 4 trombe, 4 tromboni, cantante, piano, contrabbasso e batteria) con la partecipazione straordinaria di uno dei più grandi clarinettisti della scena internazionale: Gabriele Mirabassi. Insieme a lui, la band esegue un vasto repertorio che spazia dal jazz alla musica popolare italiana. Il modo migliore per ricordare il talento eclettico di Gaspare Tirincanti (21.30, € 10, prevendita liveticket.it).

 
Il cartellone della Bella Stagione proseguirà nei giorni successivi  con altri due appuntamenti imperdibili. Venerdì 31 marzo sarà di scena la danza con Prêt-à-porter, spettacolo della compagnia NNChalance con la partecipazione speciale di Gisela Boschi (della compagnia argentina El vértice e dell’italiana Ego non fui) e Barbara Martinini (già allieva di Pina Bausch e fondatrice della compagnia Giorni Felici). La musica sarà protagonista invece sabato 8 aprile con The Lamb Lies Down on Broadway, omaggio dei Waiting Room e di Vincenzo Vasi al disco più rivoluzionario dei Genesis.

 
Non un semplice teatro lo Spazio Tondelli, ma un contenitore culturale, che ha l’ambizione di diventare uno “spazio operativo a disposizione di tutte le espressioni di collaborazione che ci troviamo ad avere”  spiega Simone Bruscia, riferendosi anche ai DIG Awards, concorso di giornalismo in programma a giugno a Riccione, legato a doppio filo con Riccione Teatro, realtà che si sono trovate, con la caduta della giunta riccionese e il commissariamento del Comune, a fare i conti con le incertezze,  ma che fortunatamente sono state premiate per il loro impegno: sembra infatti che il Commissario abbia confermato per loro i dovuti stanziamenti garantendone la relativa attività.  Lo Spazio Tondelli è un luogo per il quale inoltre si stanno profilando dei progetti importanti, anche alla luce del bando chiesto per la ristrutturazione dello spazio culturale, lavorando per mantenerne l' identità di caleidoscopio di proposte.

 
In audio l’intervista al Direttore Artistico dello Spazio Tondelli e Direttore di Riccione Teatro Simone Bruscia

ASCOLTA L'AUDIO