Domenica 07 Marzo00:14:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, "Corte a mare", aggiudicato l'appalto per la realizzazione del primo lotto

Attualità Rimini | 12:15 - 22 Marzo 2017 Rimini, "Corte a mare", aggiudicato l'appalto per la realizzazione del primo lotto

E’ stato aggiudicato in via provvisoria alla Ditta Pesaresi l’appalto per la realizzazione della Corte a mare, primo lotto dell’intervento di riqualificazione della Piazza Malatesta, destinata a diventare da parcheggio a luogo centrale della vita sociale e culturale della città.

Col primo intervento approvato si interverrà lungo il perimetro della "corte a mare"delimitata dalla falsa braga costituito dal bastione poligonale che si interpone tra l'ingresso del Castello e l'antico fossato, mediante la realizzazione di aree verdi calpestabili e percorsi pedonali, nuovi arredi e la valorizzazione dei reperti archeologici, per un importo complessivo di 950.000.

Con questo primo passaggio, che dovrà essere completato nei prossimi giorni con l’assegnazione definitiva e quindi la consegna materiale del cantiere, si dà una ulteriore spinta a un intervento che, cominciando con ogni probabilità nel mese di maggio 2017, sarà completato entro sei mesi. Contemporaneamente è in corso di ultimazione la proposta progettuale dell'intervento denominato "Giardino del Castello - Arena del Bastione" a completamento dell’intero progetto di riqualificazione dell'area della Piazza Malatesta attorno al Castel Sismondo, che rientra nel più ampio progetto "Museo Fellini" chiamato a rievocare i temi dei luoghi e della memoria legati a Federico Fellini e al suo Cinema e che vedrà l’articolarsi di un percorso museale diffuso nel Centro Storico appositamente riqualificato e predisposto per accoglierne l’espressione. Il progetto, ha già ottenuto apposito finanziamento di 9 milioni di Euro da Mibact, con sottoscrizione nel mese di marzo dell'accordo.

L’intervento di riqualificazione di piazza Malatesta si inserisce pertanto nel più ampio progetto di recupero della qualità urbana dell'intera città di Rimini e rientra tra gli obiettivi del Masterplan e del Piano Strutturale Comunale. In particolare, Piazza Malatesta, è stata caratterizzata fino al mese di settembre 2015 da una promiscuità di usi e funzioni (principalmente parcheggio e mercato bisettimanale) che tendevano a sminuire i valori identitari e storici in essa racchiusi, con un'assenza di relazioni al suo interno e con la città. L'eliminazione del parcheggio su piazza Malatesta, avvenuto nel mese di ottobre 2015 e il conseguente spostamento del mercato settimanale, ha promosso un processo già in parte avviato con i lavori di ricostruzione del Teatro Galli.

L'eliminazione di queste funzioni, ha consentito l'apertura del cantiere per la campagna di scavi archeologici nell'area della corte a mare, ultimato nel mese di marzo 2016 e propedeutici alle opere di riqualificazione dell'intera area. All'interno di questa visione urbana, si inserisce il tema della valorizzazione del patrimonio artistico e della rigenerazione delle infrastrutture culturali, con il completamento del quadrante urbano del centro storico di Rimini. 

E’ in questo quadrilatero urbano, sulla direttrice che va dal Ponte di Tiberio, inizio della Ma Emilia e Popilia, arriva all'Arco di Augusto passando per la Domus del Chirurgo — unicum archeologico in Italia per importanza del materiale ritrovato — che si aprono vere e proprie finestre sulla storia, che danno vita a veri e propri motori culturali e saranno oggetto di intervento : il Ponte di Tiberio, che vedrà a partire dalla primavera 2017 la realizzazione dell'Arena sull'acqua e la valorizzazione del canale; il Teatro Amintore Galli, in avanzato stato di restauro e completamento; il Museo Civico con i suoi dipinti trecenteschi; il Tempio Malatestiano, opera di Leon Battista Alberti; il Castel Sismondo ed infine il Museo Fellini. 

< Articolo precedente Articolo successivo >