Domenica 07 Marzo19:41:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO:109 riminesi ignoti al Fisco, tra loro medici ed escort. Scoperti anche lavoratori in nero, multati 11 datori di lavoro

Cronaca Lido San Giuliano | 11:57 - 22 Marzo 2017

Cinquemila interventi, 662 deleghe di indagine e tante operazioni di contrasto ai traffici illeciti. Sono alcuni dei numeri del bilancio presentato dalla Guardia di Finanza di Rimini relativamente alle attività del 2016.

Prevenzione e repressione dei fenomeni di evasione e frode fiscale, aggressione dei patrimoni illecitamente accumulati dalla criminalità, lotta agli sprechi di risorse pubbliche. 

Il Reparto Operativo Aeronavale di Rimini nel 2016 ha effettuato 540 "crocere di servizio" e 174 missioni di volo con elicotteri. Sorveglianza del traffico marittimo, contrasto alle contraffazioni e merci illegali, attività di repressione degli illeciti, supporto ai servizi di polizia marittima, sono solo alcuni degli ambiti di intervento. 

Sono stati 579 i controlli effettuati tra mare e costa e 28 le indagini. 48 le persone denunciate, prevalentemente per appropriazione indebita, impiego di personale "in nero", violazioni ambientali. 331 le persone segnalate, 30 tonnellate di amianto individuato e sequestrato. Sono stati sequestrati anche 16 tonnellate di altri materiali inquinanti, 2 quintali di prodotto ittico, 72.000 metri quadrati di terreno, 10 edifici. 5 gli interventi di soccorso.

Contro evasione e frodi fiscali sono stati eseguiti 943 controlli e verifiche (670 in più rispetto al 2015). Denunciate 106 persone, prevalentemente per dichiarazioni fraudolente o emissioni di fatture false. Le frodi dell'Iva e gli illeciti di fiscalità internazionale, sono state contrastate anche grazie alla collaborazione di diversi stati europei coinvolti. 109 le persone risultate sconosciute al fisco. Tra loro ristoratori, costruttori edili, gestori di discoteche, gioiellieri, professionisti vari tra cui medici, ingegneri ed escort. Gli importi evasi vanno dai 20mila ai 2,4 milioni di euro. Una ditta di esportazione ha evaso tra i 2 e i 3mila euro.

Sono stati sequestrati 11 milioni di euro. 11 datori di lavoro sono stati multati per aver utilizzato 35 lavoratori in nero ed irregolari. 3500 le pattuglie impegnate nel controllo economico del territorio. 645 i controlli relativi al rilascio dello scontrino fiscale, 10 i provvedimenti di sospensione di attività commerciali.

26 interventi nel settore dei giochi e delle scommesse illegali.Individuate truffe nel settore previdenziale e al sistema sanitario: 6,7 milioni di euro l'ammontare. 53 denunce per danno erariale, 6,6 milioni di euro di sprechi e gestioni irregolari di fondi pubblici. 18 denunce (di cui 2 arresti) per illeciti contro la pubblica amministrazione.

Aumentati sequestri e confische ai patrimoni illeciti della criminalità organizzata. Sono stati 72 gli accertamenti che hanno portato a sequestri per 14 milioni di euro. Confiscati 6 immobili.

Prevenzione antimafia: 18 persone controllate, sequestri per 17 milioni di euro. 245 le segnalazioni sospette relative al riciclaggio di denaro.

Controllati 10 negozi "money transfer" con l'estero. 6 persone denunciate per reati di riciclaggio, 9 per trasferimento fraudolento di valori. Il contrasto al traffico internazionale di stupefacenti ha portato in carcere 16 persone e al sequestro di 5 milioni di euro. 

Sequestrati 20 kg di tabacchi, 7mila prodotti illegali tra contraffatti e piratati o pericolosi. Sequestrate 90 banconote false. Speciale attenzione anche nei confronti dei grandi eventi della Riviera.

< Articolo precedente Articolo successivo >