Domenica 28 Febbraio05:21:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Quando la passione per la bici diventa un sogno, Marco Magnani diventa meccanico della nazionale Under 23

Attualità Novafeltria | 18:15 - 21 Marzo 2017 Quando la passione per la bici diventa un sogno, Marco Magnani diventa meccanico della nazionale Under 23

Una telefonata non allunga la vita, come recitava Massimo Lopez in un noto spot televisivo degli anni '90, ma può cambiarla sicuramente. E' quello che è capitato a Marco Magnani, 42enne di Secchiano ed ex ciclista professionista. Magnani (nella foto con Davide Cassani) ricoprirà il ruolo di tecnico-meccanico al seguito della Nazionale Italiana Under23 di ciclismo, impegnata in Belgio. Tutto è nato a fine 2016 da una telefonata ricevuta da Mariagrazia Nicoletti, Vice presidente Bike Hotel di Riccione. Davide Cassani cercava un meccanico per la sua Bike Academy e la Nicoletti fece il nome di Magnani. Il 42enne di Secchiano a gennaio ha ricevuto la seconda chiamata, quella con cui è stato ufficialmente arruolato. E' partito così per le Canarie, dal 9 al 17 febbraio, al seguito della Bike Academy e della sessantina di cicloturisti che hanno partecipato al viaggio. La gestione del parco bici è stata ottimale, con piena soddisfazione dei cicloturisti, ma soprattutto di Cassani. Così alla fine del viaggio è stato lo stesso Magnani a sostenere la propria candidatura: "Con un po' di faccia tosta, mi sono proposto, gli ho dato la mia disponibilità, qualora avesse avuto bisogno per la nazionale", ci racconta. Cassani ha sorriso e ha risposto con un "Ci sentiremo presto". Quindici giorni dopo la terza telefonata con la convocazione nello staff per la Nazionale Under 23, guidata da Marino Amadori. Domenica 26 marzo infatti gli azzurri parteciperanno alla Coppa delle Nazioni U23 nelle Fiandre. "Ringrazio la Montefeltro Servizi e il presidente Marco Pazzini che mi hanno dato la possibilità di sfruttare le ferie rimaste per questa grandissima avventura - spiega l'ex ciclista professionista. - mettere la maglia della nazionale, anche come meccanico, è una questione di orgoglio". Ci sarà dunque anche un rappresentante dell'Alta Valmarecchia nel team tricolore. E le strade dell'Alta Valmarecchia, a fine anni '90, registrarono il passaggio di Marco, durante il Giro d'Italia (nella foto gallery). Tanti tifosi a sostenerlo e nel gruppo di testa un altro Marco, un campione indimenticabili delle due ruote, il "Pirata" Pantani.

< Articolo precedente Articolo successivo >