Marted́ 09 Marzo05:44:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il Carabiniere Massimo De Ponti e Sara Dossena campioni di Duathlon Sprint, sabato di grande sport a Riccione

Sport Riccione | 15:56 - 18 Marzo 2017 Il Carabiniere Massimo De Ponti e Sara Dossena campioni di Duathlon Sprint, sabato di grande sport a Riccione

 Un sabato di grandi emozioni sportive a Riccione, con i campionati di Duathlon organizzati dal TD SGRimini, confronti agonistici molto accesi e di elevata qualità tecnica.


Gara individuale femminile: sono poco meno di 200 le ragazze schierate sulla starting line del Campionato Italiano individuale femminile di Duathlon Sprint a Riccione questa mattina. Nella gara femminile la favorita dei pronostici è indubbiamente Sara Dossena per il Raschiani Triathlon Pavese, ma l'atleta di casa del TD Rimini Giorgia Priarone è sicuramente l'avversaria da battere. Annamaria Mazzetti per le Fiamme Oro  promette di non rendere semplice la vita alle due favorite. La prima frazione podistica con i suoi 5 km su due giri di percorso conferma le aspettative. Priarone e Dossena riescono a staccare nell'ultimo chilometro di frazione la Mazzetti. È Sara Dossena la prima ad entrare in T1, precedendo di soli tre secondi la Priarone. La Mazzetti le segue ad una quindicina di secondi ma si attarda in zona cambio e perde tempo prezioso. Un piccolo gruppetto riesce a rientrare su di lei riassorbendo il suo vantaggio. Nel gruppo ci sono atlete come Lisa Shanung, Verena Steinhauser, Federica Parodi e Alice Capone. La frazione ciclistica vede una grandissima performance delle due ragazze al comando, che riescono a mantenere e incrementare il vantaggio accumulato sulle inseguitrici. Il gruppo, nonostante sia compatto e folto, non riesce in alcun modo a riassorbire il gap. È di un minuto abbondante il vantaggio di Sara e Giorgia all'ingresso in T2. In gruppo ci sono Mazzetti, Capone, Mallozzi, Parodi e Steinhauser. Posata la bicicletta, la Dossena strappa subito nei primi 500 m di frazione. Giorgia non riesce a rispondere all'attacco e accumula poche decine di metri di ritardo che non riuscirà a colmare fino alla finish line. È la Dossena così la Campionessa Italiana 2017 di Duathlon Sprint qui a Riccione, protagonista di una gara autorevole che ne evidenzia una buonissima condizione di forma già ad inizio stagione. L'assegnazione della medaglia di bronzo è incerta fino agli ultimi metri di gara, con la Mazzetti che ha la meglio su Beatrice Mallozzi, grazie ad uno scatto deciso sul rettilineo di arrivo. 


Gara individuale maschile: alle 14 lo sparo dello starter indica l'inizio della gara individuale maschile. Sono oltre 500 gli atleti al via con il carabiniere Daniel Hofer a migliore accredito di giornata. Il compagno di squadra Massimo De Ponti, Mattia Camporesi, Andrea Secchiero, Marco Corrà, Dario Chitti, Massimo Cigana, Riccardo Mosso e Valerio Patanè sono solo alcuni degli atleti che sono qui a Rimini oggi, per rendere difficile la vita del carabiniere altoatesino. 

Nessun atleta mette realmente il sigillo sulla prima frazione podistica; è un gruppetto compatto quello degli atleti che si portano insieme in zona cambio per iniziare la frazione ciclistica. Hofer, Secchiero, De Ponti, Chitti, Mosso, Camporesi e Steinwandter si preparano ad accendere la frazione ciclistica. 

La bici scompagina le carte. Massimo Cigana sfodera la propria grande esperienza sulle due ruote e riesce a fare selezione nel gruppo. Si porta via la solita coppia di carabinieri con Hofer e De Ponti che ipotecano le medaglie. Ad una manciata di secondi Andrea Secchiero e Marcello Ugazio provano la difficile impresa di agganciare il podio.

Gli ultimi due chilometri e mezzo sono letteralmente una fiammata. De Ponti e Hofer allungano fin dai primi metri e staccano Cigana. È nelle retrovie però che si vedono cose straordinarie. Dario Chitti, attardato in T2, riesce invece a rendersi grande protagonista dell'ultima frazione podistica. Con una rimonta in arrestabile si porta a ridosso dei due carabinieri. Il primo a tagliare il traguardo è De Ponti, che si laurea Campione Italiano di Duathlon Sprint 2017, seguito ad una manciata di secondi da Daniel Hofer. Lontano dalle prime due medaglie ma grande interprete di frazione, è proprio Dario Chitti che si veste di bronzo.


< Articolo precedente Articolo successivo >