Martedì 02 Marzo18:50:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini punta sempre di più al mercato russo dopo la ripresa del 2016 e si promuove a Mosca

Turismo Rimini | 13:05 - 15 Marzo 2017 Rimini punta sempre di più al mercato russo dopo la ripresa del 2016 e si promuove a Mosca

Nella giornata odierna, in occasione della “Serata Emilia-Romagna Networking Event”, organizzata da Apt Servizi, verrà presentata una grande operazione di co-marketing e di comunicazione rivolta al mercato russo, in collaborazione con “Shatura”, uno dei più importanti produttori nazionali di mobili e oggetti di arredamento che ha realizzato una linea di prodotti chiamata “Rimini”. L’operazione consentirà di accendere l’attenzione sulla destinazione turistica riminese attraverso una serie integrata di strumenti di comunicazione messi a disposizione dall’azienda: 400mila cataloghi spediti alle famiglie russe nel 2016; 700mila cataloghi che verranno inviati nel 2017; video cartoline della città in tutti i punti vendita, 1400 fra manifesti e cartelloni di presentazione dell’offerta turistica riminese nei 370 punti vendita - di cui 10 in città con più di 1.000.000 di abitanti e 30 in città con più di 500.000 abitanti –; vetrina promozionale in centri commerciali che registrano un’affluenza media mensile di 4.500.000 visitatori. A questa importante piattaforma promozionale della città di Rimini, verranno affiancate due azioni di promo commercializzazione che rappresentano un ulteriore veicolo di promozione territoriale e che prevedono, da una parte 30 soggiorni premio a Rimini sorteggiati fra i clienti Shatura, dall’altra una scontistica del 10% nell’acquisto della vacanza a Rimini per chi acquista mobili della linea Rimini firmata Shatura.


“Nel momento in cui stiamo assistendo – commenta il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi – ad una ripresa della domanda turistica russa verso la nostra destinazione, abbiamo costruito una importante collaborazione con una azienda storica, leader in questo mercato, che ci offre una importante vetrina per confermarci ‘porta’ d’accesso dei turisti russi in Italia. Si tratta della più grande operazione di comarketing e di penetrazione in questo mercato, con numeri potenziali di visibilità molto importanti. L’interesse verso la nostra offerta è dimostrata dai collegamenti annuali e stagionali con gli scali aeroportuali di Bologna e Rimini e confermato dal grande interesse da parte di stampa e tour operator presenti in fiera. Stamattina abbiamo incontrato al Mitt Profi Travel, la più importante rivista e portale online del settore turismo. Questa sera all’evento promozionale che si terrà al Ristorante Terrine di Mosca interverranno 22 giornalisti di importanti testate di lifestyle (fra cui Marie Claire, Elle, Instyle, How to spend it), riviste di viaggio (National Geographic, Travellers, Voyage), del settore trade (TTG, Euromag.fu), Food (Gastronom, Bread-Salt), blogger e influencer oltre ad una selezione di 20 buyer russi interessati alla vacanza in Emilia Romagna e Rimini.”

Il 2016 per Rimini è stato l’anno della ripresa del turismo russo: da gennaio a dicembre 2016 si è registrato un +4,3% sul fronte degli arrivi (77.501) e un +9,2% su quello delle presenze (379.035 pernottamenti), confermando la Russia il secondo mercato estero di riferimento, subito dopo quello tedesco. Una crescita incoraggiante, che va di pari passo alla ripresa economica, e che consente a Rimini di rilanciare la sua naturale vocazione ad essere porta di accesso del turismo incoming verso l’Italia, il sistema turistico italiano più avanzato e attento al mercato russo.

< Articolo precedente Articolo successivo >