Mercoledý 03 Marzo06:37:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un tesoro di cocaina nella Ford Fiesta: arrestato spiega perché era alla guida dell'auto e fa i nomi di due persone

Cronaca Rimini | 14:37 - 14 Marzo 2017 Un tesoro di cocaina nella Ford Fiesta: arrestato spiega perché era alla guida dell'auto e fa i nomi di due persone

Ha risposto alle domande del gip Martinez Diaz, il 33enne dominicano arrestato nella notte tra sabato e domenica, dopo essere stato fermato dalla Guardia di Finanza alla guida di una Ford Fiesta in cui erano nascosti 2,5 kg di cocaina purissima. Il ragazzo, che si divide da anni tra Rimini e la Spagna, nazione in cui lavora come fantino professionista, ha negato di aver preso parte a traffici di stupefacenti. L'automobile, intestata a una persona che abita in Brianza e totalmente estranea alla vicenda, è risultata in disponibilità di un suo conoscente, un altro dominicano residente fuori Provincia, secondo quanto riferito dall'indagato. A Rimini per firmare il mandato al suo nuovo legale, l'avvocato Enrico Graziosi, Diaz si era incontrato con il suo coetaneo, anch'egli in città assieme ad un terzo dominicano, il cui nome è stato fatto nell'interrogatorio davanti al gip, ospitandoli entrambi nella sua abitazione. Prima di essere fermato dalla Finanza, al 33enne era stato chiesto dal conoscente il favore di recuperargli l'automobile parcheggiata, poiché quest'ultimo era in procinto di partire e lasciare Rimini. In seguito all'interrogatorio, il gip ha disposto la messa in libertà di Diaz, non convalidando l'arresto. Relativamente ai precedenti giudiziari, Diaz è stato assolto con formula piena dalle accuse di aver partecipato a un'aggressione a danno di due poliziotti, fatti avvenuti nel 2014 nei pressi di un locale di Rimini.

< Articolo precedente Articolo successivo >