Venerdì 26 Febbraio22:17:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Donazione organi, dopo 18 anni riprende l'attività della sede riminese dell'Aido

Attualità Rimini | 07:38 - 14 Marzo 2017 Donazione organi, dopo 18 anni riprende l'attività della sede riminese dell'Aido

La Sezione Provinciale A.I.D.O. (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule) di Rimini apre le porte alla città per condividere un nuovo impegno. La sede di Rimini, dopo più di 18 anni di assenza sul territorio, riprende le sue attività e la Giunta di Presidenza, nella sua ultima riunione, ha deciso di aprire al pubblico i locali, messi a disposizione dall'AUSER in Via Giuliano da Rimini 8/a.

"L'apertura della sede, anche se per poche ore e pochi giorni, consentirà ai numerosi donatori iscritti di riprendere i contatti, aggiornare i propri dati se obsoleti, essere informati sui progressi dei trapianti che vedono la Regione Emilia-Romagna ai primi posti in Italia come qualità e quantità di interventi eseguiti, con Rimini che mantiene una posizione di rilievo confermando la generosità della popolazione e la solidarietà verso chi soffre - spiega Riccardo Arpaia, Presidente della Sezione Provinciale A.I.D.O. di Rimini - Sono 6.730 i cittadini della provincia che hanno espresso la loro volontà in materia di donazione di organi iscrivendosi all'A.I.D.O., 980 hanno reso il consenso presso gli sportelli dell'AUSL e 3.908 usando l'opzione 'Una Scelta in Comune' che consente di esprimersi al momento del rilascio o rinnovo della carta d'identità". 

La sede di Rimini sarà aperta al pubblico il giovedì dalle ore 15 alle 18.30 e il sabato dalle 9 alle 12. L'appuntamento è in Via Giuliano da Rimini 8/a, dove sarà disponibile numeroso materiale informativo per guidare e orientare verso una scelta d'amore e solidarietà consapevole.

< Articolo precedente Articolo successivo >