Luned 26 Agosto12:14:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Il secondo figlio di Dio': Simone Cristicchi torna al Teatro Novelli per raccontare vita, morte e miracoli di David Lazzaretti

Eventi Rimini | 10:09 - 13 Marzo 2017 'Il secondo figlio di Dio': Simone Cristicchi torna al Teatro Novelli per raccontare vita, morte e miracoli di David Lazzaretti

In cima a una montagna, davanti a una folla adorante di quattro mila persone, un uomo si proclama reincarnazione di Gesù Cristo. È il luglio del 1878. L’inizio di una rivoluzione possibile, che avrebbe potuto cambiare il corso della Storia. A questa vicenda incredibile, ma realmente accaduta, si ispira il nuovo spettacolo di Simone Cristicchi, che dopo il grande successo di “Magazzino 18” (oltre 200 repliche e decine di migliaia di spettatori), torna sul palcoscenico del Teatro Novelli di Rimini martedì 14 marzo (ore 21) con Il secondo figlio di Dio – Vita, morte e miracoli di David Lazzaretti. Se in Magazzino 18 Cristicchi affronta una delle pagine della storia di Italia più dolorose e meno conosciuta – quella degli esuli istriani – in questo nuovo lavoro il cantautore si mette alla prova cercando di stupire il pubblico con una storia dal grande fascino.
Ne Il secondo figlio di Dio si racconta la grande avventura di un mistico, l’utopia di un visionario di fine Ottocento, capace di unire fede e comunità, religione e giustizia sociale. Lo spettacolo è infatti ispirato alla vicenda incredibile, ma realmente accaduta, di David Lazzaretti, detto il “Cristo dell’Amiata”. Tra canzoni inedite e recitazione, il narratore protagonista ricostruisce la parabola di Lazzaretti, da barrocciaio a profeta, personaggio discusso, citato e studiato da Gramsci, Tolstoj, Pascoli, Lombroso e Padre Balducci. Il suo era un sogno rivoluzionario per i tempi, culminato nella realizzazione della “Società delle Famiglie Cristiane”: una società più giusta, fondata sull’istruzione, la solidarietà e l’uguaglianza, in un proto-socialismo ispirato alle primitive comunità cristiane.
“Lo spettacolo si inserisce nel solco tracciato da Magazzino 18, primo esempio di un genere nuovo che possiamo definire  “musical civile” -  si legge nelle note di regia, curata da Antonio Calenda  - Anche ne Il secondo figlio di Dio, infatti, la canzone dal vivo compare nelle vesti di testimonianza alta, che scopre la sua dimensione epica, come strumento di racconto di grandi accadimenti. E come nell'epica classica, anche qui è un aedo, un cantore, a farsi portavoce di una storia mitica, cioè che ha a che fare con le origini e con l'identità di un popolo”. “David Lazzaretti, oltre che un secondo Cristo, è anche un novello Prometeo - continua Calenda - che offre agli uomini il fuoco di una verità troppo scomoda per essere accettata dai potenti: che gli esseri umani sono tutti uguali e che bisogna vivere secondo regole di equità e giustizia. E perciò gli ‘dei’, coloro che governano i destini dell'umanità, lo puniscono”.
Il cant’attore Cristicchi racconta l’ “ultimo eretico” Lazzaretti, e quel piccolo lembo di Toscana (Arcidosso e il Monte Amiata) che diventa lo scenario di una storia che ci lascia una domanda più grande, universale: la “divinità” è un'umanità all'ennesima potenza? Con l'ausilio di video-proiezioni e di una scenografia in continua mutazione, quella terra così aspra e bella, quella “terra matrigna e madre” diventa la co-protagonista, nel racconto della straordinaria vicenda di David Lazzaretti, la storia di un’idea, di un sogno.
 
 
IL SECONDO FIGLIO DI DIO. Vita, morte e miracoli di David Lazzaretti Simone Cristicchi
martedì 14 marzo, ore 21 - Teatro Novelli (Turno D altri percorsi)
scritto da Manfredi Rutelli e Simone Cristicchi
regia Antonio Calenda


musiche originali Simone Cristicchi e Valter Sivilotti
con le voci registrate del Coro Ensemble Magnificat di Caravaggio preparato da Massimo Grechi e diretto da Valter Sivilotti
produzione CTB Centro Teatrale Bresciano/ Promo Music
con la collaborazione di Mittelfest 2016 e Dueffel Music

Biglietti
Platea A   € 18 - Platea B   € 16 - Galleria € 15
Ridotto Platea B e galleria  € 14 - Under 29 con CultCard  € 13
 
Info biglietteria
La biglietteria del Teatro Novelli è aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 14, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Info biglietteria: 0541.793811.
Il programma completo con tutti gli spettacoli della Stagione teatrale, gli altri appuntamenti fuori abbonamento e tutti gli aggiornamenti sul sito www.teatroermetenovelli.it e sulla pagina facebook fb.com/teatronovelli.