Luned 06 Dicembre12:24:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Numerosi dosi di cocaina in casa a Rimini: tornano tutti in libertà tranne il cognato del carrozziere

Cronaca Rimini | 16:37 - 11 Marzo 2017 Numerosi dosi di cocaina in casa a Rimini: tornano tutti in libertà tranne il cognato del carrozziere

Due anni di reclusione e 6000 euro di multa a testa, ma tutti liberi per pena sospesa, tranne uno degli imputati, che resta ai domiciliari. Si è chiuso così il processo di primo grado a carico di una famiglia albanese: due coppie di coniugi dai 30 ai 37 anni, nelle cui abitazioni sono state trovate, in seguito a perquisizioni eseguite dalla Polizia, numerose dosi di cocaina. Uno degli imputati, incensurato, è il gestore di una carrozzeria di Rimini. I legali difensori, gli Avvocati Davide Grassi e Antonio Paone, hanno presentato istanza per il rito abbreviato semplice e richiesto l'assoluzione dei propri assistiti, o in subordine l'applicazione del comma V dell'art.73 del Testo Unico sulla droga (Dpr 309/1990) e non del comma I, relativamente al traffico e detenzione di sostanze stupefacenti: chiedendo che gli imputati, in assenza dei presupposti per l'assoluzione, fossero condannati per un'attività di detenzione di stupefacenti, ma di lieve entità. L'ufficio del Pubblico Ministero al contrario formulava richiesta di pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione, più 26000 euro di multa a testa. Secondo la difesa, il carrozziere e il cognato avevano stupefacente nella loro disponibilità, ma solo per uso personale, mentre le mogli, al corrente del vizio dei mariti, non erano coinvolte nel possesso dello stesso. Il carrozziere era acquirente della cocaina, potendo permettersi di pagarla per sé e per il cognato: in giudizio sono stati esibiti il bilancio dell'officina e i redditi, secondo la difesa perfettamente in linea con il tenore di vita dell'uomo. La sentenza di Primo Grado ha portato alla condanna di tutti gli imputati, uno dei quali, il cognato del carrozziere, non si è potuto giovare del beneficio della sospensione della pena.

< Articolo precedente Articolo successivo >