Venerdý 05 Marzo04:49:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Palpeggiò turista olandese, venditore di rose condannato a 4 anni, ma è irreperibile

Cronaca Rimini | 19:27 - 10 Marzo 2017 Palpeggiò turista olandese, venditore di rose condannato a 4 anni, ma è irreperibile

Un cittadino bengalese è stato condannato a Rimini a quattro anni per violenza sessuale nei confronti di una turista olandese minorenne. Il pm aveva chiesto sei anni. L'uomo è attualmente irreperibile.

La vicenda risale a cinque anni fa: nell'estate 2012 la giovane era arrivata in Romagna in pullman, con una comitiva di connazionali, per trascorre qualche giorno di vacanza. Il 4 luglio il gruppo si era organizzato per trascorrere la serata in una discoteca nella zona di Rimini sud. La minorenne aveva deciso di trattenersi un po' più a lungo nel locale rispetto ai suoi amici che, a una certa ora, erano tornati nel residence dove alloggiavano. Per il rientro la ragazza aveva chiamato un taxi e arrivata a destinazione aveva percorso un breve tratto a piedi. Proprio lungo questo percorso aveva incrociato il bengalese, un venditore di rose, che l'aveva avvicinata per chiederle se volesse acquistare un fiore.

La giovane olandese, dicendo di no, aveva proceduto per la sua strada. A quel punto l'uomo aveva gettato i fiori a terra e l'aveva spinta contro un cancello iniziando a palpeggiarla sul seno e sotto ai vestiti. La ragazza era riuscita a reagire, colpendo lo straniero al basso ventre con una ginocchiata. Mentre lui si era piegato per il dolore, lei era riuscita a scappare e fare rientro al residence dove aveva raccontato tutto al suo capogruppo. Insieme si erano presentati dai carabinieri per sporgere denuncia e in alcune foto mostrate dai militari la giovane olandese aveva riconosciuto il suo aggressore. 

< Articolo precedente Articolo successivo >